BORSE EUROPA - Indici ampliano rialzo, attese salvataggio Grecia

mercoledì 10 febbraio 2010 15:50
 

                              indici                chiusura
                              alle 15,35      var       2009
 ---------------------------------------------------------------
 DJ EuroStoxx50 .STOXX50E    2.708,09    +1,49%    2.966,24
 FTSEurofirst300 .FTEU3        990,44    +0,95%    1.045,76
 DJ Stoxx banche          201,52    +2,67%      221,27
 DJ Stoxx oil&gas         313,19    +1,00%      330,54
 DJ stoxx tech            188,95    -0,07%      184,35
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 10 febbraio (Reuters) - Le borse europee si muovono
al rialzo per il terzo giorno consecutivo sostenute dai titoli
finanziari e dai petroliferi, che beneficiano del rimbalzo dei
prezzi del greggio. A sostenere gli indici anche le speranze
relative a un possibile piano di salvataggio Ue per la Grecia. 
 Intorno alle 9,45 l'indice FTSEurofirst 300 .FTEU3 è in
rialzo dello 0,95%. Sui singoli mercati il FTSE 100 .FTSE
avanza dello 0,72%, il DAX .GDAXI dello 0,95% e il CAC 40
.FCHI dello 0,97%. 
 Tra i migliori a livello settoriale banche come Standard
Chartered (STAN.L: Quotazione), HSBC (HSBA.L: Quotazione), Barclays (BARC.L: Quotazione), Lloyds
(LLOY.L: Quotazione), Royal Bank of Scotland (RBS.L: Quotazione), BNP Paribas (BNPP.PA: Quotazione)
e Societe Generale (SOGN.PA: Quotazione).
 Il petrolio è rimbalzato sopra i 74 dollari al barile, anche
se dopo il leggero taglio delle stime di domanda 2010 da parte
dell'Opec ha riportato il greggio Usa CLc1 a 73,6 dlr. Lieve
debolezza invece a livello settoriale per i tecnologici.
 
 Tra i titoli in evidenza: 
 * Tra le petrolifere BP (BP.L: Quotazione), BG BG.L, TOTAL (TOTF.PA: Quotazione)
guadagnano fra l'1,1% e l'1,9%.
 * Controcorrente fra i bancari, NORDEA (NDA.ST: Quotazione) cede l'1,69%
dopo utili operativi del quarto trimestre sotto le stime. La
leader delle banche nordiche prevede l'utile risk-adjusted di
quest'anno peggiore del 2009.
 * ARCELORMITTAL ISPA.AS, la maggiore società di acciaio al
mondo, resta in calo a -4,56% dopo aver stimato maggiori
consegne ma a prezzi più bassi nei primi tre mesi del 2010, con
un utile core che potrebbe calare rispetto al quarto trimestre.
 * PSA PEUGEOT CITROEN (PEUP.PA: Quotazione) raddoppia la discesa
rispetto alla mattinata e perde 3% circa dopo l'aumento delle
perdite nel 2009. La casa ha deciso di non fornire un outlook
oltre la metà del 2010, sottolineando che le difficili
condizioni di business proseguiranno nel 2010.
 * La matricola francese MEDICA MDCA.PA si mantiene in
rialzo e guadagna il 7,77% nel giorno del debutto alla borsa di
Parigi.