Borse europee viste in calo, pesano perdite WS, timori su debito

venerdì 5 febbraio 2010 07:57
 

PARIGI, 5 febbraio (Reuters) - Le borse europee sono impostate per un'apertura in calo dopo le nette perdite di ieri. La forte flessione di Wall Street nella notte - con l'indice S&P 500 .SPX che ha chiuso a -3,11% - e i crescenti timori sullo stato del debito di alcuni paesi europei spengono la propensione al rischio degli investitori e potrebbero accentuare le vendite sull'azionario.

Gli spreadbetter finanziari si aspettano che il FTSE 100 .FTSE apra in calo di 18 punti, fino a -0,3%, il DAX .GDAXI di 13-14 punti, fino a -0,3%, il CAC-40 .FCHI di 8-9 punti, fino a -0,2%.

La preoccupazione sui conti pubblici dei paesi periferici europei dovrebbe continuare a pesare sui mercati finanziari. Il dollaro americano ha esteso i guadagni, mentre si fanno sempre più dense le nubi che avvolgono il debito di Grecia, Portogallo e Spagna.

Sotto i riflettori nel pomeriggio anche i dati chiave sull'occupazione americana. Le attese indicano un tasso di disoccupazione intorno al 10,1% a gennaio rispetto al precedente 10%.

Ieri l'indice paneuropeo FTSEurofirst 300 .FTEU3 ha chiuso gli scambi in flessione del 2,75% a 992,96 punti.