BORSE EUROPA - Indici deboli, pesano risultati Roche, Electrolux

mercoledì 3 febbraio 2010 09:50
 

                              indici                chiusura
                              alle 9,30     var       2009
 ---------------------------------------------------------------
 DJ EuroStoxx50 .STOXX50E    2.827,47    -0,09%    2.966,24
 FTSEurofirst300 .FTEU3      1.026,38    -0,08%    1.045,76
 DJ Stoxx banche          213,90    +0,10%      221,27
 DJ Stoxx oil&gas         323,76    +0,10%      330,54
 DJ stoxx tech            198,62    +0,07%      184,35
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 3 febbraio (Reuters) - Dopo un'apertura positiva le
borse europee si sono indebolite. I guadagni dei titoli
finanziari e minerari sono infatti bilanciati dalla delusione
per i risultati sotto le attese della farmaceutica Roche e della
produttrice di elettrodomestici Electrolux.
 Intorno alle 9,30 l'indice FTSEurofirst 300 .FTEU3 cede lo
0,08% mentre sui singoli mercati il FTSE 100 .FTSE lascia sul
terreno lo 0,15%, il DAX .GDAXI lo 0,01% e il CAC 40 .FCHI
lo 0,09%.
 Un operatore di Bgc Partners si mostra ottimista. "Il
mercato azionario è in buona forma, molti settori hanno dato
risultati eccellenti e hanno annunciato vendite veramente
buone", sostiene.
 Tra i titoli in evidenza:
 * ROCHE HOLDING ROG.VX ha annunciato nel 2009 ricavi a
49,05 miliardi di franchi svizzeri, poco sotto le attese a 49,18
miliardi, e un utile netto di 8,51 miliardi su un consensus a
8,79 miliardi. Secondo la Cnbc, l'AD della società farmaceutica
ha definito 'pura speculazione' le voci sull'intenzione di
Novartis di vendere la quota in Roche. Il titolo perde il 2,55%.
 * Sempre tra i farmaceutici ASTRAZENECA (AZN.L: Quotazione) perde il
3,2% sulla preoccupazione che possano presto essere diffusi
risultati negativi per i test clinici del farmaco sperimentale
Recentin per il cancro all'intestino.
 * Il gruppo turistico tedesco TUI (TUIGn.DE: Quotazione) guadagna oltre
il 4% dopo la revisione del target price a 10,5 euro da 8,25
deciso da Morgan Stanley.
 * ELECTROLUX (ELUXb.ST: Quotazione), la seconda produttrice mondiale di
elettrodomestici, ha annunciato oggi un utile operativo sotto le
attese per il quarto trimestre del 2009 e ha detto di aspettarsi
per il 2010 soltanto un modesto miglioramento della domanda. Il
titolo perde oltre il 10%.