BORSE EUROPA - Indici in rialzo, corre Nokia dopo risultati

giovedì 28 gennaio 2010 15:45
 

                              indici                chiusura
                              alle 15,35    var %        2009
 ---------------------------------------------------------------
 DJ EuroStoxx50 .STOXX50E    2.808,26    +0,75%    2.966,24
 FTSEurofirst300 .FTEU3      1.023,85    +0,99%    1.045,76
 DJ Stoxx banche          210,61    +1,85%      221,27
 DJ Stoxx oil&gas         326,56    +0,83%      330,54
 DJ stoxx tech            195,90    +4,39%      184,35
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 28 gennaio (Reuters) - Borse europee ancora in
rialzo spinte dai titoli finanziari, dopo che il presidente Usa
Barack Obama ha moderato i toni sulle intenzioni del governo
sulle banche, e dai tecnologici, grazie ai buoni risultati
trimestrali di Nokia NOK1V.HE, che sale di oltre il 10%.
 Aiuta anche la decisione della Federal Reserve di mantenere
i tassi vicini allo zero "per un lungo periodo". La Fed ha
mostrato ieri anche un cauto ottimismo sulle prospettive
dell'economia Usa, dando nuovi motivi di rialzo al mercato,
anche se, nota un gestore, "restano ancora alcuni fondati
timori" sull'andamento del mercato immobiliare e
dell'occupazione.
 Intorno alle 15,40 l'indice FTSEurofirst 300 .FTEU3 sale
dello 0,6% rimbalzando dal -0,9% registrato ieri. Il progresso
si è un po' ridotto dopo l'avvio fiacco di Wall Street, che vede
Nasdaq .IXIC e Dow Jones .DJI in lieve calo e S&P 500 .SPX
stabile.
 Sui singoli mercati nazionali il FTSE 100 .FTSE avanza
dello 0,33%, il DAX .GDAXI dello 0,34% e il CAC 40 .FCHI
dello 0,31%.
     
 Tra i titoli in evidenza: 
 * Le banche sono tra i titoli più comprati grazie al
ridimensionamento dei timori sulle intenzioni della Casa Bianca
per limitare le attività più rischiose dei grandi istituti
finanziari Usa. In un discorso al Congresso, Obama ha ribadito
la necessità di regole severe per il settore, ma ha sottolineato
di non avere intenzioni punitive. Barclays (BARC.L: Quotazione), HSBC
(HSBA.L: Quotazione), BNP Paribas (BNPP.PA: Quotazione), Societe Generale (SOGN.PA: Quotazione) e
Deutsche Bank (DBKGn.DE: Quotazione) sono tutte in buon rialzo.
 "Il mercato esulta" dopo il discorso di Obama, dice David
Morrison, gestore di GFT Global.
 * Nokia sale di oltre il 13% sui massimi da tre mesi dopo
aver annunciato vendite e utili superiori alle attese nel quarto
trimestre grazie in particolare al miglioramento del mercato
degli smartphones. Nel settore, salgono Alcatel-Lucent
ALUA.PA, Ericsson (ERICb.ST: Quotazione) e Logitech LOGN.VX.
 * Bene il produttore di chip Infineon (IFXGn.DE: Quotazione), che sale
di oltre il 6% dopo che il gruppo di asset management BlackRock
(BLK.N: Quotazione) ha alzato la sua quota al 5,05%. 
 * In luce anche Hennes & Mauritz (HMb.ST: Quotazione) (quasi +9%) dopo
che il gruppo di abbigliamento ha diffuso risultati superiori
alle attese alimentando le speranze di ripresa dei consumi e
dell'economia in Europa.
 Nel settore salgono Debenhams (DEB.L: Quotazione), Marks & Spencer
(MKS.L: Quotazione), Next (NXT.L: Quotazione) e Intidex (ITX.MC: Quotazione).
 * Estendono le perdite i titoli farmaceutici, venduti anche
nella scorsa seduta, con AstraZeneca (AZN.L: Quotazione) in calo di oltre il
4% dopo utili trimestrali inferiori alle attese; il gruppo ha
per contro annunciato un piano di buyback da 1 miliardo di
dollari nel 2010 per sostenere il titolo. Deboli anche Novartis
NOVN.VX, Roche ROG.VX e Sanofi-Aventis (SASY.PA: Quotazione).