22 gennaio 2010 / 08:50 / tra 8 anni

BORSE EUROPA - Indici in lieve ribasso, giù titoli banche

                              indici                chiusura
                              alle 9,40    var %        2009  ---------------------------------------------------------------
 DJ EuroStoxx50 .STOXX50E    2.855,07    -0,29%    2.966,24
 FTSEurofirst300 .FTEU3      1.035,33    -0,07%    1.045,76
 DJ Stoxx banche .SX7P         214,68    -0,84%      221,27
 DJ Stoxx oil&gas .SXEP        333,01    -0,35%      330,54
 DJ stoxx tech .SX8P           191,52    +0,19%      184,35 ----------------------------------------------------------------
 PARIGI, 22 gennaio (Reuters) - Avvio di giornata negativo per le Borse europee, pur con flessioni contenute: è comunque la terza seduta consecutiva con il segno meno. 
 Come ieri sera a Wall Street e stamane in Asia, anche nel vecchio continente sono i titoli della banche a spingere gli indici in giù, dopo la proposta del presidente Usa Barack Obama di nuovi vincoli per il settore.
 Intorno alle 9,30 l‘indice FTSEurofirst 300 .FTEU3 arretra dello 0,15% a 1.033,40; il FTSE 100 .FTSE londinese resta vicino alla parità, l DAX .GDAXI perde lo 0,28%, il CAC 40 .FCHI lo 0,20%.
 “Dobbiamo digerire il fatto che Wall Street e soprattutto il settore finanziario ieri hanno reagito molto male al piano di Obama. E questo ha provocato un aumento dell‘avversione al rischio un po’ ovunque”, spiega Gerhard Schwartz, strategist azionario di Unicredit.
 Ieri Wall Street ha subito la flessione giornaliera più ampia dallo scorso mese di ottobre.
 Indicazioni per l‘evoluzione delle contrattazioni di Borsa potrebbero arrivare nel corso della giornata dai conti trimestrali dell‘americana General Electric (GE.N)
  
 Tra i titoli in evidenza:
 * Nel settore bancario, Societe Generale (SOGN.PA) perde lo 0,1%, Barclays (BARC.L) il 2,35%, Ubs (UBS.N) l‘1,54%, Credit Suisse CSGN.VX il 3,22%, Banco Santander (SAN.MC) lo 0,87%, Deutsche Bank (DBKGn.DE) il 2,76%.
 * La debolezza del greggio nella seconda parte della settimana si riflette ancora sui titoli petroliferi- Royal Dutch Shell RDSA.L perde lo 0,4%, Bp (BP.L) lo 0,11%, Total (TOTF.PA) lo 0,7%.
 * PHARMING (PHAR.AS). Balza del 5,5% il titolo dell‘azienda biotech olandese. Ha annunciato che la European Medecine Agengy non ha sollevato questioni sostanziali sulla commercializzazione del suo prodotto di punta, il Rhucin, dicendosi fiduciosa sulla definitiva aprovazione del farmaco.
       

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below