BORSE EUROPA-Borse in negativo su risultati Jp Morgan e dati Usa

venerdì 15 gennaio 2010 16:23
 

                              indici                chiusura
                              alle 16,10   var %        2009
 ---------------------------------------------------------------
 DJ EuroStoxx50 .STOXX50E    2.957,10    -1,02     2.966,24
 FTSEurofirst300 .FTEU3      1.056,88    -0,63     1.045,76
 DJ Stoxx banche          227,53    -1,50       221,27
 DJ Stoxx oil&gas         340,75    -0,15       330,54
 DJ stoxx tech            192,25    -0,87       184,35
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 15 gennaio (Reuters) - A metà giornata le borse
europee hanno girato in negativo, trascinate al ribasso dai
titoli bancari, che hanno risentito della pubblicazione dei
risultati trimestrali di Jp Morgan (JPM.N: Quotazione). I listini hanno
inoltre ampliato le perdite dopo la comunicazione del dato sul
sentiment dei consumatori Usa, sotto le attese.
 Jp Morgan ha annunciato  un utile netto di 3,3 miliardi
(0,74 centesimi ad azione) e un ricavo di 25,2 miliardi nel
quarto trimestre. "I risultati non sono così male, con un forte
tier 1 e un incremento molto buono dei ricavi nelle attività di
investment banking e asset management; il problema è la tendenza
negativa delle perdite relative alle carte di credito, che ci
danno un'indicazione del livello di insolvenza dei consumatori
Usa", spiega l'analista David Thebault.
 I listini avevano aperto in rialzo, sulla scia dei risultati
superiori alle attese di Intel (INTC.O: Quotazione).
 Intorno alle 16,10, il FTSEurofirst 300 .FTEU3  cede lo
0,63%. Sui singoli mercati, il DAX tedesco .GDAXI registra le
maggiori perdite, in calo dell'1,78%, il CAC 40 .FCHI scende
dell'1,2% e il FTSE 100 .FTSE contiene le perdite a -0,55%.
 In discesa anche Piazza Affari, con il Ftse Mib che arretra
dell'1,1%.
 
  Tra i titoli in evidenza:
 
 * Carrefour (CARR.PA: Quotazione) sale di quasi il 3,7% dopo aver
registrato vendite trimestrali in linea con le attese e detto
che raggiungerà  gli obiettivi di utile per il 2009. BofA
Merrill Lynch ha alzato il target del titolo a 40,5 da 39 euro
confermando il giudizio "buy". In salita anche altre società del
settore, come Tesco (TSCO.L: Quotazione) e Sainsbury (SBRY.L: Quotazione).
 * La tedesca Man (EMG.L: Quotazione) cede oltre il 6% dopo aver
annunciato un calo del 4% del patrimonio in gestione a 42,4
miliardi di dollari nel trimestre che si è chiuso a dicembre.
 * Dopo una mattinata positiva sulla scia dei risultati di
Intel, i titoli tecnologici viaggiano in territorio negativo. A
Francoforte, anche Intel (INTC.F: Quotazione) scende dello 0,6%.
 * Metal-Tech MTT.L sale di oltre l'11%, ma la società ha
diffuso una nota in cui dice di non sapere le ragioni di questo
movimento al rialzo.
 * International Power IPR.L sale di quasi il 5%, tra i
migliori titoli del britannico Britain's FTSE 100 .FTSE, sulle
nuove voci che la francese  GDF Suez GSZ.PA starebbe
pianificando l'acquisizione. Gdf Suez perde l'1,84%.
 * Vodafone (VOD.L: Quotazione) in calo dell'1,3% appesantito dalla
riduzione delle stime di Eps per il 2011 e il 2012 da parte di
UBS. Il broker ha mantenuto il rating "neutral" sul titolo con
target a 130 pence.