BORSE EUROPA - Indici poco mossi, cautela per dati lavoro Usa

giovedì 7 gennaio 2010 15:43
 

                               indici              chiusura
                           alle 15,35     var%      2008
---------------------------------------------------------------


DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.999,92    -0,32    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.059,51    -0,14      831,97
DJ Stoxx banche          231,78    +0,58      149,51
DJ Stoxx oil&gas         340,45    +0,57      264,50
DJ Stoxx tech            192,35    +0,76      152,86
---------------------------------------------------------------
 LONDRA, 7 gennaio (Reuters) - Le borse europee nel primo
pomeriggio confermano l'impostazione prudente, a cui
contribuisce anche l'avvio fiacco di Wall Street. Gli
investitori preferiscono monetizzare i recenti buoni guadagni in
attesa dei dati chiave di venerdì sull'occupazione Usa. 
 La decisione della Bank of England di lasciare invariato
l'ammontare di 200 miliardi di sterline fissato per il programma
di acquisto di asset e di mantenere il tasso di riferimento allo
0,5% non ha provocato sui mercati particolari reazioni.
 Intorno alle 15,35 il FTSEurofirst 300 .FTEU3 cede lo 0,1%
circa, dopo aver toccato ieri un massimo di chiusura degli
ultimi 15 mesi. Sui singoli mercati, il Ftse 100 .FTSE
londinese segna un frazionale +0,01%, il Cac-40 francese .FCHI
-0,01% e il Dax tedesco .GDAXI cede lo 0,35%.


 Tra i titoli in evidenza:
 
 * La catena britannica di supermercati SAINSBURY (SBRY.L: Quotazione)
guadagna il 2% sulla scia di vendite del terzo trimestre che
hanno battuto le previsioni. Il maggior numero di clienti e
l'aumento delle vendite di prodotti no-food hanno contrastato il
limitato aumento dei prezzi degli alimentari.
 * ASTRAZENECA (AZN.L: Quotazione) avanza dell'1,4% dopo un accordo per
chiudere una disputa negli Usa con l'israeliana Teva
Pharmaceuticals (TEVA.TA: Quotazione) per la licenza del Nexium, accordo che
protegge uno dei prodotti di punta del gruppo britannico
dall'immediata concorrenza di farmaci generici.
 * VODAFONE (VOD.L: Quotazione) lascia sul campo il 2,4% penalizzata dai
commenti del partner americano Verizon Communications (VZ.N: Quotazione), il
cui AD ha detto che nel 2009 l'utile della società di tlc Usa è
sceso più di quanto previsto dagli analisti.
 * Denaro su ADECCO ADEN.VX, che festeggia con un +2,7%
l'avvio di copertura da parte di Credit Suisse con un giudizio 
"outperform".
 * I gruppi pubblicitari francesi HAVAS EURC.PA e JCDECAUX
(JCDX.PA: Quotazione) balzano rispettivamente del 5,5 e dell'8% grazie agli
upgrade di Goldman Sachs in una nota sul settore media europeo.
 * Il produttore di chip INFINEON (IFXGn.DE: Quotazione) cede l'1,3%. Per
i trader la discesa del titolo è legata al downgrade di BofA
Merrill Lynch, che ha abbassato il rating a "neutral" da "buy".
 * CONTINENTAL (CONG.DE: Quotazione) mette a segno un progresso dell'11%
dopo aver annunciato un aumento di capitale da 1,09 miliardi di
euro per riequilibrare i conti.