BORSE EUROPA - Indici confermano rialzo nel pomeriggio con WS

lunedì 28 dicembre 2009 16:07
 

                               indici              chiusura
                            alle 15,50    var%      2008
----------------------------------------------------------------


DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.981,71    +0,82    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.043,65    +0,49      831,97
DJ Stoxx banche          222,79    +0,66      149,51
DJ Stoxx oil&gas         331,24    +0,71      264,50
DJ Stoxx tech            183,42    +0,18      152,86
 ---------------------------------------------------------------
 LONDRA, 28 dicembre (Reuters) - Quinta seduta consecutiva di
recupero per le borse europee, i cui indici viaggiano nel
pomeriggio in positivo, complice anche la tenuta dei listini
Usa.
 Favorevole ai corsi dell'azionario, sui massimi degli ultimi
quindici mesi, è inoltre l'impostazione rialzista delle materie
prime. Il volume degli scambi, avvertono gli operatori, resta
peraltro fortemente ridotto anche a causa della pausa della
piazza londinese.
 "Guardando al 2010 siamo convinti che il rally possa essere
sostenuto: si può essere sicuri che dal punto di vista dei
profitti societari quello sui grafici sia un andamento a forma
di 'v'" spiega Henk Potts, strategist di Barclays Stockbrokers.
 "L'azionario rimane attraente in un anno in cui i tassi di
interesse resteranno bassi e nonostante il rally di quest'anno
molti titoli sono ancora sottovalutati" aggiunge.
 Intorno alle 16 guadagnano da mercoledì sera lo 0,46%
l'indice FTSEurofirst 300 .FTEU3 e lo 0,79% lo Stoxx 50
.STOXX50E. Tra i singoli listini avanza di 0,72% il Dax di 
Francoforte .GDAXI e di 0,85% il Cac 40 parigino .FCHI.
 Uno sguardo ai singoli comparti mostra intanto l'andamento
particolarmente brillante del settore delle materie prime e
un'ottima tenuta dei bancari, mentre più deboli restano auto e
telecomunicazioni.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * Acquisti di materie prime premiano il settore minerari e
commodities, ma i petroliferi traggono forza dal nuovo rally del
greggio che porta i derivati Usa oltre la soglia dei 79 dollari.
Total (TOTF.PA: Quotazione) e Repsol (REP.MC: Quotazione) mostrano entrambe un rialzo
vicino a 1%, mentre il gigante dell'acciaio ArcelorMittal
(ISPA.AS: Quotazione) balza di 2,2%
 * Bene anche i bancari, tra da citare sono il +1,9% di Ubs
UBSN.VX, il +1,4% di Societe Generale (SOGN.PA: Quotazione), il +0,8% di
Deutsche Bank (DBKGn.DE: Quotazione) e Banco Santander (SAN.MC: Quotazione) e il +0,5%
di Credit Suisse CSGN.VX
 * Segni lievemente contrastanti tra gli aeronautici, che
guardano alla nuova possibile stretta sul fronte sicurezza dopo
lo sventato attentato del fine settimana a un volo Delta verso
gli Usa. Più 0,5% Air France-Klm (AIRF.PA: Quotazione), arretra di 0,4%
Lufthansa.
 *In Francia debole AREVA CEPFi.PA (-2,5%) che ha perso
contro un rivale coreano un contratto miliardario per 4 centrali
nucleare negli Emirati.