BORSE EUROPA - Indici in ribasso, trascinati dai bancari

giovedì 17 dicembre 2009 10:44
 

                               indici              chiusura
                             alle 10,15    var%      2008
----------------------------------------------------------------


DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.914,80    -0,42    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.029,25    -0,19      831,97
DJ Stoxx banche          222,99    -0,62      149,51
DJ Stoxx oil&gas         321,93    -0,15      264,50
DJ Stoxx tech            180,59    -0,19      152,86
 ---------------------------------------------------------------
 LONDRA, 17 dicembre (Reuters) - Le Borse europee sono in
ribasso, dopo aver chiuso ieri al massimo dell'ultimo mese.
Pesano sui listini i titoli bancari, in calo dopo le
dichiarazioni di ieri della Fed, che ha ribadito che le
iniezioni straordinarie di liquidità termineranno il prossimo
anno come previsto. 
 Si difendono, riuscendo a rimanere in territorio positivo,
gli assicurativi e i titoli del settore media.
 Ieri la Banca centrale americana ha lasciato trasparire
maggiore ottimismo sulla ripresa economica, ma ha ribadito che
manterrà i tassi di interesse bassi per un periodo di tempo
prolungato. Sottolineando il miglioramento della situazione
delle banche, la Fed ha detto che metterà fine alle inieizioni
straordinarie di liquidità il primo febbraio, come previsto,
mostrando fiducia nella capacità di reggersi del mercato del
credito.
 Il dollaro ha toccato il massimo degli ultimi tre mesi
contro l'euro e rimane forte. La valuta europea perde circa
l'1%.
 Intorno alle 10,15 il benchmark Eurofirst 300 .FTEU3 cede
lo 0,19%. Sulle singole piazze Londra .FTSE scende dello
0,43%, Francoforte .GDAXI dello 0,29% e Parigi .FCHI dello
0,37%.
Gli investitori attendono i dati di questo pomeriggio sulle
richieste dei sussidi di disoccupazione e sul leading indicator
di novembre.
 
 Tra i titoli in evidenza oggi:
 *In ribasso il settore bancario. Tra i titoli peggiori ci
sono Lloyds (LLOY.L: Quotazione), Societe Generale (SOGN.PA: Quotazione), Barclays
(BARC.L: Quotazione), Credit Agricole (CAGR.PA: Quotazione) e Allied Irish (ALBK.I: Quotazione), che
perdono dall'1,1% al 3,3%. 
 * In calo tutte le banche greche, con l'indice 
che cede il 2,5% dopo il downgrade di S&P del debito a lungo
termine del paese.
 * Airbus EAD.PA guadagna il 2,3% a Parigi e oltre il 2,8%
a Francoforte EAD.DE, dopo essere stata promossa da Bernstein
a "outperform" da "market perform".
 * PNE Wind PNEGnk.DE sale di oltre il 10% dopo aver
annunciato ieri sera la vendita della propria quota nei progetti
di parchi eolici offshore Borkum Riffgrund I and II all'utility
danese DONG Energy.
 * Aegon (AEGN.AS: Quotazione) sale dello 0,6% dopo che Ubs l'ha tolta
dalla least preferred list delle società assicuratrici europee.