Borse Europa, banche pesano su piazze europee ancora in calo

mercoledì 13 agosto 2008 15:59
 

  LONDRA (Reuters) - Le borse europee hanno esteso
le perdite a metà della seduta sui ribassi dei bancari
penalizzati dai rinnovati timori sull'impatto della crisi dei
mutui subprime, e reagiscono poco ai dati relativi alle vendite
al consumo Usa del mese di luglio, in linea con le attese.
 A guidare i ribassi i titoli bancari, sulla scia delle
perdite registrate dai titoli finanziari americani dopo che
JPMorgan Chase in rosso per 1,5 miliardi di dollari nel
trimestre su asset legati ai mutui, mentre Goldman Sachs ha
chiuso in calo a causa di una serie di revisioni al ribasso
delle stime degli analisti.
 L'indice europeo dei titoli bancari scende del 3,9%
con Barclays che perde il 4,8%, Deutsche Bank in calo di oltre il 4,3% e
Ubs che cede il
5,39%.
   Tra i singoli indici l'inglese FTSE 100 perde
l'1,19%, il tedesco Dax lo 1,65% e il francese Cac 40 lo 1,70%.
 Tra i titoli in  evidenza:
 * ING cede intorno all'1% dopo i risultati del
secondo trimestre largamente migliori delle attese degli
analisti. Tuttavia pesano sul titolo i timori dell'esposizione
della banca alla crisi dei mutui subprime.
 * Il gruppo real estate HYPO cede il 4,83% dopo
aver annunciato che potrebbe affrontare ulteriori svalutazioni
nella seconda metà dell'anno. Il gruppo ha riportato risultato
del semestre in linea con le attese.
 * ZURICH FINANCIAL SERVICES in calo del 2,09% dopo
avere annunciato nel primo semestre utili netti per 2,68
miliardi di dollari, in linea con le previsioni degli analisti,
e di essere in grado di ottenere i propri obiettivi di
efficienza.
 * Sul fronte positivo spunti positivi tra i titoli minerari
sulla scorta dei rialzi dei prezzi dei metalli. Nel settore Rio
Tinto guadagna il 2,60%,  Xstrata il 3,54% e BHP
Billiton il 3,20%.
 * In crescita anche il settore delle utilities con EON in progresso
dell'1,95%.
 * L'azienda che opera nel settore nucleare British Energy sale dello
0,9% dopo aver annunciato "di continuare a
parlare di una possibile acquisizione" con la concorrente EDF, che avanza
intorno al 2%.
 * In denaro anche Continental dopo che la stampa
tedesca ha annuncia che Schaeffler sta programmando di alzare
l'offerta per al società di componenti d'auto.
 
<p>Trader al lavoro. REUTERS/Alex Grimm</p>