BORSE EUROPA - Indici verso l'alto dopo Fed e Pil tedesco

giovedì 13 agosto 2009 10:38
 

                               indici             chiusura
                             alle 10,15    var%       2008
---------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50    2.349,74    +0,65     2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3        948,34    +0,65      831,97
DJ Stoxx banche          221,59    +1,39      149,51
DJ Stoxx oil&gas         294,77    +0,43      264,50
DJ Stoxx tech            178,11    +1,02      152,86
---------------------------------------------------------------
  MILANO, 13 agosto (Reuters) - Effetto Fed anche sull'Europa,
dove tutte le principali piazze hanno aperto in rialzo di circa
mezzo punto. Come Wall Street e le borse asiatiche, anche
l'Europa reagisce bene al rapporto della Fed che vede segnali di
stabilizzazione nell'economia Usa.
 A dare euforia ai mercati sono poi arrivati in mattinata i
dati del Pil tedesco e francese, entrambi positivi a sorpresa
dello 0,3%. Alle 11 è atteso anche il Pil dell'area euro che
dovrebbe fornire ulteriori indicazioni sulla situazione
economica del continente.
 In un quadro generalmente positivo spicca in modo evidente
il settore minerario, oltre il 3%, con la solita Rio Tinto
(RIO.L: Quotazione) a dare spinta, questa volta positva, al settore con una
crescita oltre il 4% per un Ipo del business del carbone negli
Usa.
 Unico settore in controtendenza decisa, oltre -1%, è quello
dell'alimentare che è segnato dal negativo di Anheuser-Busch
Inbev (ABI.BR: Quotazione), la più grande fabbrica di birra europea, che ha
annunciato difficoltà per il secondo semestre.
 Bene anche il settore bancario con Ubs UBSN.VX che cresce
di oltre il 4% dopo la conferma dell'accordo sull'evasione col
dipartimento di Stato Usa.
 Alle 10,15 il FTSEurofirst 300 .FTEU3 guadagna lo 0,65%.
Tra le singole piazze l'inglese Ftse .FTSE sale dello 0,78%,
il tedesco Dax .GDAXI guadagna lo 0,73% e il francese Cac 40
.FCHI lo 0,64%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 
 * UBS UBSN.VX sale del 4% dopo l'annuncio dell'accordo
trovato con il governo Usa sulla lista dei clienti da consegnare
al fisco. Dei 52.000 clienti la banca dovrebbe comunicare alle
autorità Usa tra i 3 e 10.000 nomi.
 
 * THOMAS COOK (TCG.L: Quotazione) perde quasi il 6% dopo aver annunciato
di aspettarsi di non riuscire a raggiungere gli utili target per
il 2010.
 
 * ING ING.AS sale del 5,5% rimbalzando dalla perdite di
ieri e spinta da alcuni innalzamenti di target price da parte
degli analisti.
 * PRUDENTIAL (PRU.L: Quotazione) cresce del 4,5%. L'assicurazione
inglese ha aumentato i dividendi intermedi dopo aver registrato
una perdita minore della aspettative.