BORSE EUROPA - Banche pesano su piazze europee ancora in calo

mercoledì 13 agosto 2008 15:26
 

                               indici              chiusura
                            alle 15,15     var%       2007
---------------------------------------------------------------
  DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   3.384,11     -1,56    3.711,03
  FTSEurofirst300 .FTEU3      1.188,33     -1,71    1.314,42
  DJ Stoxx banche          298,24     -3,94      337,67
  DJ Stoxx oil&gas         362,00     -1,93      435,73
  DJ stoxx tech            243,99     -1,33      249,25 
---------------------------------------------------------------
 LONDRA, 13 agosto (Reuters) - Le borse europee hanno esteso
le perdite a metà della seduta sui ribassi dei bancari
penalizzati dai rinnovati timori sull'impatto della crisi dei
mutui subprime, e reagiscono poco ai dati relativi alle vendite
al consumo Usa del mese di luglio, in linea con le attese.
 A guidare i ribassi i titoli bancari, sulla scia delle
perdite registrate dai titoli finanziari americani dopo che
JPMorgan Chase (JPM.N: Quotazione) in rosso per 1,5 miliardi di dollari nel
trimestre su asset legati ai mutui, mentre Goldman Sachs ha
chiuso in calo a causa di una serie di revisioni al ribasso
delle stime degli analisti.
 L'indice europeo dei titoli bancari  scende del 3,9%
con Barclays (BARC.L: Quotazione) che perde il 4,8%, Deutsche Bank
(DBKGn.DE: Quotazione) in calo di oltre il 4,3% e Ubs UBSN.VX che cede il
5,39%.
   Tra i singoli indici l'inglese FTSE 100 .FTSE perde
l'1,19%, il tedesco Dax .GDAXI lo 1,65% e il francese Cac 40
.FCHI lo 1,70%.
 
 Tra i titoli in  evidenza:
 * ING ING.AS cede intorno all'1% dopo i risultati del
secondo trimestre largamente migliori delle attese degli
analisti. Tuttavia pesano sul titolo i timori dell'esposizione
della banca alla crisi dei mutui subprime.
 * Il gruppo real estate HYPO HRXG.DE cede il 4,83% dopo
aver annunciato che potrebbe affrontare ulteriori svalutazioni
nella seconda metà dell'anno. Il gruppo ha riportato risultato
del semestre in linea con le attese.
 * ZURICH FINANCIAL SERVICES ZURN.VX in calo del 2,09% dopo
avere annunciato nel primo semestre utili netti per 2,68
miliardi di dollari, in linea con le previsioni degli analisti,
e di essere in grado di ottenere i propri obiettivi di
efficienza.
 * Sul fronte positivo spunti positivi tra i titoli minerari
sulla scorta dei rialzi dei prezzi dei metalli. Nel settore Rio
Tinto (RIO.L: Quotazione) guadagna il 2,60%,  Xstrata XTA.L il 3,54% e BHP
Billiton (BLT.L: Quotazione) il 3,20%.
 * In crescita anche il settore delle utilities con EON
(EONGn.DE: Quotazione) in progresso dell'1,95%.
 * L'azienda che opera nel settore nucleare British Energy
BGY.L sale dello 0,9% dopo aver annunciato "di continuare a
parlare di una possibile acquisizione" con la concorrente EDF
(EDF.PA: Quotazione), che avanza intorno al 2%.
 * In denaro anche Continental (CONG.DE: Quotazione) dopo che la stampa
tedesca ha annuncia che Schaeffler sta programmando di alzare
l'offerta per al società di componenti d'auto.