BORSE EUROPA - Indici positivi con WStreet, banche e tecnologici

giovedì 12 marzo 2009 16:25
 

                               indici              chiusura
                              alle 16,00  var%        2008
----------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   1.948,48    + 0,81    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3        695,77    + 0,45      831,97
DJ Stoxx banche          105,18    + 1,82      149,51
DJ Stoxx oil&gas         248,57    + 0,25      264,50
DJ Stoxx tech            142,57    + 1,48      152,86
----------------------------------------------------------------
 MILANO, 12 marzo (Reuters) - Rinvigorite dall'andamento di
Wall Street, le borse europee girano in positivo ed accelerano
via via, riprendendo il rally delle ultime sedute.
 Attorno alle 16 l'indice Ftse Eurofirst 300 .FTEU3
guadagna quasi un punto percentuale e lo Stoxx 600 .STOXX sale
lo 0,5%. Tra le singole borse Londra .FTSE, Parigi .FCHI e
 Francoforte .GDAXI viaggiano tutte a +0,5%.
 Oltreoceano il Nasdaq .IXIC sale dell'1%, il Dow Jones
.DJI dell'1,4%.
 
 Tra i titoli in evidenza: 
 * A trainare i listini sono soprattutto i bancari, che
stamane segnavano il passo. DEUTSCHE BANK (DBKGn.DE: Quotazione) corre a
+6%, UBS UBSN.VX a +3,4% e BNP PARIBAS (BNPP.PA: Quotazione) a +1,5%.
 * Nei tech, Stoxx di settore  a +1,6%, brilla NOKIA
NOK1V.HE. Il titolo sale del 5% sulle voci di un possibile
rialzo della guidance, ma la società non commenta.
 * Tonici i telefonici, Stoxx  a +1,6%: guidano
TELECOM ITALIA (TLIT.MI: Quotazione) e VODAFONE (VOD.L: Quotazione).
 * Nei farmaceutici si distinguono NOVARTIS NOVNN.VX e
BASILEA PHARMA (BSLN.S: Quotazione). Quest'ultima vola a +10% senza notizie
particolari.
 * Vento in poppa per CARREFOUR (CARR.PA: Quotazione) che ha annunciato
misure per implementare il previsto taglio dei costi.
 * Si appesantisce per contro SWATCH UHR.VX, il cui utile
netto è sceso del 17% nel 2008.
 * Accelera ROCHE ROG.VX, dopo che il Cda di Genetech ha
raccomandato ai propri azionisti di accettare la maggiore
offerta del produttore farmaceutico svizzero per l'acquisto
delle azioni in circolazione a 95 dollari per azione.
 * Le prospettive 2009, riflesso nefasto dei tagli sugli
investimenti in pubblicità, fanno scivolare LAGARDERE (LAGA.PA: Quotazione),
-12% in un comparto media  piatto.