BORSE EUROPA - Indici piatti su debolezza bancari, pausa WS

martedì 12 maggio 2009 15:53
 

                                indici              chiusura
                              alle 15,50  var%       2008
----------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.430,96    -0,11    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3        854,47    -0,01      831,97
DJ Stoxx banche          180,43    -1,75      149,51
DJ Stoxx oil&gas         291,51    +0,74      264,50
DJ Stoxx tech            165,23    -0,41      152,86
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 12 maggio (Reuters) - Viaggiano intorno alla linea
di galleggiamanto gli indici delle borse europee, ricalcando
l'inversione di rotta di quelli Usa dopo un avvio in denaro.
 Se festeggiano i numeri migliori delle attese sui conti
esteri Usa di marzo, i mercati azionari restano però penalizzati
dalla correzione dei titoli finanziari, oggetto della massima
parte dei realizzi delle ultimissime seduta dopo il rally delle
settimane scorse.
 Ancora più ampi di questa mattina, i ribassi vanno dal
vistoso -7,1% di LLOYDS (LLOY.L: Quotazione), -5,1% di BARCLYS (BARC.L: Quotazione),
-4,8% di DEXIA (DEXI.BR: Quotazione) e -4,6% di UBS USBN.VX per arrivare
ai modesti -0,9% di HSBC (HSBA.L: Quotazione) e -0,7% di DEUTSCHE BANK
(DBKGn.DE: Quotazione).
 Sempre a livello di singoli comparti bene invece i difensivi
come i farmaceutici insieme ai settore telecomunicazioni ed
energia, premiato quest'ultimo dalla fiammata dei contratti sul
greggio Usa fino a oltre 60 dollari.
 Intorno alle 15,45 il Ftseurofirst 300 .FTEU3 risale di
0,2%, mentre tra i singoli mercati arretra di 0,25% il Ftse 100
britannico .FTSE e di 0,33% il Cac 40 .FCHI. Resiste a
+0,27% il Dax di Francoforte .GDAXI.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * Tra le tlc brilla DEUTSCHE TELEKOM (DTEGn.DE: Quotazione), con un
recupero superiore a 3% legato a voci di mercato secondo cui ci
sarebbe un acquirente per le attività mobili britanniche. Molto
bene anche VODAFONE (VOD.L: Quotazione), a +2,6% grazie all'annuncio del
nuovo progetto di sito web di vendita per l'intera clientela.
 Decisamente positive anche la spagnola TELEFONICA (TEF.MC: Quotazione) a
+2,5% e FRANCE TELECOM FTE.PA a +3,2%
 * Farmaceutici sugli scudi con ASTRAZENECA (AZN.L: Quotazione) a +2,6%
dopo la buona performance di ieri e GLAXO (GSK.L: Quotazione) a +2,4% dopo
l'annuncio dell'acquisizione del 16% della sudafricana Aspen
 * Risale dai minimi ma prosegue pesante EADS EAD.PA, in
calo di oltre 2% dopo l'annuncio di un calo del 70% dell'utile
operativo del primo trimestre, colpito da nuovi oneri per il
ritardo dell'A400M. Il gruppo ha anche tagliato le previsioni
per gli ordini di aerei civili in un contesto che vede le
compagnie aeree in lotta contro la recessione
 * Proseguono le vendite su IMPERIAL TOBACCO IMT.L, in calo
di circa 4,5% nonostante la semestrale positiva a causa di
indicazioni sulla possibile moderazione nel payout del dividendo
a causa dei costi di ristrutturazione della recente acquisizione
Altadis
 * Denaro su DEUTSCHE BOERSE (DB1Gn.DE: Quotazione), che viaggia circa
4,5% oltre la chiusura precedente grazie a utili migliori della
attese nel primo trimestre.