BORSE EUROPA - Indici negativi, focus su valute e dati Usa

giovedì 11 settembre 2008 11:14
 

                              indici                chiusura
                            alle 10,55     var%       2007
--------------------------------------------------------------
  DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   3.221,81     -0,62    4.395,61
  FTSEurofirst300 .FTEU3      1.143,84     -0,38    1.506,61
  DJ Stoxx banche          292,85     -1,29     424,26
  DJ Stoxx oil&gas         347,84     +1,97      442,02
  DJ Stoxx tech            220,39     +0,13      304,27
-------------------------------------------------------------
 FRANCOFORTE, 11 settembre (Reuters) - Le borse europee si
muovono in territorio negativo, nonostante gli acquisti sui
titoli minerari a seguito del balzo del prezzo dei metalli,
mentre pesa la debolezza dei bancari, con in testa la compagnia
di assicurazioni francese Axa (AXAF.PA: Quotazione).
 Alle 10,55 l'indice Ftseurofirst 300 cede lo 0,38% a 1.143
punti. L'indice ha perso il 24% quest'anno colpito dai timori di
recessione e inflazione così come dall'impatto della crisi del
credito sull'industria finanziaria. 
 "Sul settore finanziario internazionale l'alta volatilità
resta un fattore che riduce l'appetito verso gli acquisti",
osserva un broker.
 Alle 10,55 il FTSEurofirst 300 .FTEU3, indice dei
principali titoli europei, scende dello 0,11%. Per quanto
riguarda le singole piazze, Londra .FTSE cede lo 0,55%,
Francoforte .GDAXI lo 0,57%, mentre Parigi .CAC perde lo
0,49%.
 Fra i dati macro attesi oggi, i prezzi export, import Usa di
agosto, bilancia commerciale luglio e richiesta sussidi
disoccupazione settimanali alle 14,30.
 Tra i titoli in evidenza oggi: 
 
 * Axa cede il 2,8% dopo che Ubs ha ridotto la
raccomandazione sul titolo a "neutral" da "buy". L'indice
settore delle banche arretra dell'1,2%
 * La tedesca Deutsche Postbank DPBGn.DE cede il 4,5% dopo
la notizia che la più grande banca tedesca Deutsche Bank
BDKgn.De sta per rilevare una quota nella banca retail. "Un
accordo di questo tipo può limitare il potenziale di crescita
del titolo Postbank", osserva un trader.
 * In crescita le azioni del gruppo aerospaziale europeo Eads
EAD.PA, controllante di Airbus, in salita dell'1,9% con i
trader che citano la forza del dollaro. Il dollaro è salito ai
massimi da un anno sull'euro, aiutando di fatto i titoli delle
società che esportano.
 * Sostenuti i titoli del settore minerario sul balzo dei
prezzi dell'oro e del rame. Anglo American (AAL.L: Quotazione) guadagna il
3,2%, BhP Billiton (BLT.L: Quotazione) il 2,2% e Rio Tinto (RIO.L: Quotazione) il 2,1%.