BORSE EUROPA - Indici in rialzo, nuovo massimo 11 mesi

venerdì 11 settembre 2009 10:27
 

                               indici              chiusura
                             alle 10,05   var%       2008
---------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.837,87    +0,72    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3        994,21    +0,59      831,97
DJ Stoxx banche          230,54    +0,76      149,51
DJ Stoxx oil&gas         313,88    +0,44      264,50
DJ Stoxx tech            195,05    +0,81      152,86
---------------------------------------------------------------
  MILANO, 11 settembre (Reuters) - Le borse europee viaggiano
verso l'alto per la sesta seduta consecutiva e raggiungono un
nuovo massimo da 11 mesi, con i titoli finanziari che estendono
i recenti guadagni e i titoli energetici che sono spinti dal
prezzo del petrolio in crescita.
 Lo scenario macro-economico globale in migliormento spinge
la fiducia. La produzione industriale cinese, gli investimenti e
il credito hanno accelerato in agosto, suggerendo che la ripresa
economica corre su solidi binari, ma è improbabile che Pechino
voglia spingere sul freno troppo presto per evitare che deragli.
 Intorno alle 10,05 l'indice europeo FTSEurofirst guadagna lo
0,47% a 993,01 dopo aver toccato il massimo da ottobre a 995,37,
l'inglese Ftse 100 .FTSE sale dello 0,52%, il tedesco Dax
.GDAXI dello 0,53% e l'indice francese Cac 40 .FCHI dello
0,73%. Il benchmark europeo, che aveva perso il 45% del valore
nel 2008, è salito del 20% da inizio anno e del 54% dai minimi
di marzo.
 Tra i titoli in evidenza oggi:
 
 * AIR FRANCE-KLM (AIRF.PA: Quotazione) vola oltre il 7% dopo che fonti
stampa hanno annuncaito la ristrutturazione del settore cargo
della compagnia. Bene anche il resto del settore con  LUFTHANSA
(LHAG.DE: Quotazione) che sale del 2,32%, dopo che Hsbc ha alzato il target
price, e BRITISH AIRWAYS BAY.L del 2,23%.
 
 * Bene gli energetici sulla scia dell'aumento del petrolio
con BG Group BG.L, Tullow Oil (TLW.L: Quotazione), Repsol (REP.MC: Quotazione) e
StatoilHydro (STL.OL: Quotazione) in crescita sopra l'1%.  
 
  *  Prosegue la corsa delle banche irlandesi ALLIED IRISH
BANKS (ALBK.I: Quotazione) e BANK OF IRELAND (BKIR.I: Quotazione) che salgono
rispettivamente del 7,7% e  del 3,4% dopo la bozza di legge
approvata ieri sulle "bad bank" che toglie alcuni rischi dalle
banche.
 
 * In rialzo anche gli altri bancari, in particolare Barclays
(BARC.L: Quotazione), Lloyds (LLOY.L: Quotazione), Royal Bank of Scotland (RBS.L: Quotazione) e
Commerzbank (CBKG.DE: Quotazione) che salgono tra l'1,5% a 3,5%. 
 
 * VERONA PHARMA (VRP.L: Quotazione) vola oltre il 50% dopo aver avuto le
prime evidenze che il suo nuovo farmaco contro l'asma è
efficace.
 
 * Con i prezzi delle commodities sale il settore minerario
 dove spiccano BHP BILLITON (BLT.L: Quotazione) +2,4% e XSTRATA
XTA.L +2,3%.
 
 * E' stato sospeso invece il titolo di NET MOBILE N1MG.DE
dopo che la giapponese DOCOMO (9437.T: Quotazione) ha annunciato di aver
lanciato un'offerta per l'azienda di contenuti per la
piattaforma di contenuti mobili.