BORSE EUROPA - Petrolio guida indici a massimo da 11 mesi

giovedì 10 settembre 2009 10:14
 

                               indici              chiusura
                             alle 10,05   var%       2008
---------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.825,73    +0,19    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3        988,91    +0,11      831,97
DJ Stoxx banche          230,29    +0,01      149,51
DJ Stoxx oil&gas         312,55    +0,12      264,50
DJ Stoxx tech            194,14    +1,66      152,86
---------------------------------------------------------------
  MILANO, 10 settembre (Reuters) - Le borse europee viaggiano
verso l'alto per la quinta sessione consecutiva e raggiungono un
nuovo massimo da 11 mesi, guidati dai titoli energetici e
finanziari, mentre gli investitori aspettano le decisioni della
Banca d'Inghilterra sui tassi di interesse. Gli analisti si
aspetano che la banca lasci i tassi al minimo di 0,5% e che
confermi il suo programma di acquisto di asset per sostenere
l'economia.
 Gli energetici estendono i guadagni sulla scia del greggio
CLc1 che sale dell'1,4% sostenuto dal dollaro basso e
l'annuncio Opec di mantenere la produzione stabile. 
 Bene anche i minerari  e i tecnologici .
 Intorno alle 10,15 l'indice europeo FTSEurofirst perde lo
0,11% dopo aver toccato il massimo da 11 mesi a 993,85,
l'inglese Ftse 100 .FTSE lo 0,1%, il tedesco Dax .GDAXI lo
0,43% e l'indice francese Cac 40 .FCHI lo 0,17%.
  
 Tra i titoli in evidenza oggi:
 
 * Bene gli energetici con BP (BP.L: Quotazione), BG Group BG.L, Tullow
Oil (TLW.L: Quotazione), Repsol (REP.MC: Quotazione), Total (TOTF.PA: Quotazione) e StatoilHydro
(STL.OL: Quotazione) in crescita tra lo 0,3% all'1,1%. 
 
  * In particolare rialzo le banche irlandesi ALLIED IRISH
BANKS (ALBK.I: Quotazione) e BANK OF IRELAND (BKIR.I: Quotazione) che salgono del 4%
dopo la bozza di legge sulle "bad bank" che toglie alcuni rischi
dalle banche.
 
 * In rialzo in tutta Europa i bancari con Barclays (BARC.L: Quotazione),
Lloyds (LLOY.L: Quotazione), Royal Bank of Scotland (RBS.L: Quotazione), BNP Paribas
(BNPP.PA: Quotazione), Societe Generale (SOGN.PA: Quotazione) e Commerzbank (CBKG.DE: Quotazione)
che salgono tra lo 0,5% a 4,3%. 
 
 * Crescono oltre il 2% NOKIA NOK1V.HE, STM (STM.PA: Quotazione), ASML
(ASML.AS: Quotazione), INFINEON (IFXGn.DE: Quotazione) dopo che Texas Instruments
TXN.N ha alzato le sue prospettive di crescita e quelle del
settore dei semiconduttori.
 
 * THOMAS COOK (TCG.L: Quotazione) sale del 4% dopo che un trader appena
prima dell'apertura di borsa ha detto che il piazzamento di
azioni, vendutre da Arcanord (AROG.DE: Quotazione), sarà tra 240 e 245
pence. Il titolo ora vale 253 pence, in cresita del 3,15%.
 
 * BANCO POPULAR (POP.MC: Quotazione) perde il 3% dopo l'emissione di 500
milioni di euro di nuove azioni.  
 
 * VAN DER MOOLEN VDMN.AS perde il 60% dopo che la
finanziaria olandese ha richiesto la procedura fallimentare. Il
titolo non è stato sospeso