BORSE EUROPA - Indici positivi su Cina, balzo materie prime

lunedì 10 novembre 2008 10:00
 

                             indici               chiusura
                             alle 9,45    var%      2007
--------------------------------------------------------------
 DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.682,91     +3,07    4.395,61 
 FTSEurofirst300 .FTEU3        941,14     +2,89    1.506,61 
 DJ Stoxx banche          199,59     +1,51      424,26 
 DJ Stoxx oil&gas         311,55     +4,08      442,02 
 DJ Stoxx tech            174,02     +3,45      304,27
--------------------------------------------------------------
 LONDRA, 10 novembre (Reuters) - Le borse europee sono in
rialzo dopo l'annuncio del piano cinese di stimolo all'economia
da quasi 600 miliardi di euro, che sostiene anche i titoli
legati alle materie prime.
 Alle 9,35 l'indice FTSEurofirst 300 .FTEU3 sale del 2,89%
a 941,14, il DJ Stoxx European delle materie prime  balza
del 10,8% sulla scia dei metalli.
 Il greggio CLc1 sale di oltre il 4% a quota 63,50 dollari
al barile.
 "I mercati si sono fissati sulle attese per forti cali dei
tassi e pacchetti di stimolo fiscale perchè le pressioni
cicliche sul fronte inflazione sono sparite, a causa della
tendenza strutturale verso la disinflazione", dice Bernard
McAlinden, strategist di NCB Stockbrokers a Dublino.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * BP (BP.L: Quotazione), SHELL (RDSa.L: Quotazione) e TOTAL (TOTF.PA: Quotazione) salgono del
3,5-4,2%, dopo il piano cinese.
 Total ha detto di non essere interessata ad acquistare una
quota della spagnola Repsol, perchè un'eventuale operazione non
rispecchia i criteri di investimento della società, ha detto
l'AD Christophe de Margerie, in un'intervista a La Tribune. Le
voci di mercato dicono che Total poteva acquistare il 20% di
Repsol in mano a Sacyr Vallehermoso.
 * RIO TINTO (RIO.L: Quotazione) KAZAKHMYS (KAZ.L: Quotazione), XSTRATA XTA.L e
ANTOFAGASTA (ANTO.L: Quotazione) segnano aumenti del 10-13%.
 Rio Tinto sale dopo che ha pesato sul titolo un drammatico
calo della produzione di acciaio. La società ridurrà le consegne
di acciaio fino a 20 milioni di tonnellate nel 2008 nella
speranza di un miglioramento dell'attività produttiva in Cina il
prossimo anno.
 * SANTANDER (SAN.MC: Quotazione) perde il 3,5% dopo aver annunciato un
aumento di capitale da circa 7 miliardi di euro. L'emissione in
ragione di un'azione per ogni quattro possedute sarà collocata a
4,5 euro.
 * ASTRAZENECA (AZN.L: Quotazione) sale del 3% dopo che uno studio ha
evidenziato che il medicinale contro il colesterolo Crestor ha
ridotto i decessi e gli infarti. Le procedure di pulizia delle
arterie in pazienti sani hanno dato risultati molto positivi
secondo alcuni medici.
 * VOLKSWAGEN (VOWG.DE: Quotazione) perde lo 0,9%. DAIMLER (DAIGn.DE: Quotazione)
+4,8%, BMW +3% (BMWG.DE: Quotazione). Mercedes Bank ha smentito un accordo
con le divisioni finanziarie di Volkswagen e BMW al fine di
chiedere garanzie statali per finanziamenti di diversi miliardi
di euro. Der Spiegel ha scritto che le società hanno intenzione
di chiedere le garanzie dello Stato per finanziarsi sul mercato.
 * LLOYDS TSB (LLOY.L: Quotazione), HBOS HBOS.L. Lloyds TSB, stabile,
sta offrendo sostegno finanziario a HBOS, in rialzo del 6%,
attraverso un prestito di 10 miliardi di sterline, scrive il
Sunday Times. HBOS ha respinto una proposta da parte
dell'ex-numero uno di Royal Bank of Scotland (RBS.L: Quotazione) e di Bank
of Scotland per bloccare il takeover da parte di Lloyds.