BORSE EUROPA - Indici confermano rialzi dopo buon avvio Wall St.

giovedì 9 ottobre 2008 15:56
 

                             indici                chiusura
                            alle 15,40     var%       2007
--------------------------------------------------------------
  DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.741,33     +1,74    4.395,61
  FTSEurofirst300 .FTEU3        958,36     +1,87    1.506,61
  DJ Stoxx banche          245,37     +2,96      424,26
  DJ Stoxx oil&gas         279,95     +2,95      442,02
  DJ Stoxx tech            170,74     +2,12      304,27
--------------------------------------------------------------
 LONDRA, 9 ottobre (Reuters) - Le borse europee festeggian
oggi l'azione concertata sui tassi di interesse decisa ieri
dalle banche centrali, che ha contribuito a placare i nervosismi
dei mercati.
 Anche Wall Street è contagiata dal sollievo e parte con gli
indici in buon rialzo.
 Alle 15,40 circa l'indice FTSEurofirst 300 .FTEU3 dei
principali titoli europei segna un rialzo dell'1,9%. 
 Tra le singole borse continentali il Ftse inglese .FTSE
guadagna l'1,5%, il Cac francese .FCHI il 2,4% e il Dax
tedesco .GDAXI l'1,5%.
 Tornano gli acquisti sui bancari con l'indice Stoxx di
settore  in rialzo di quasi il 3%. Particolarmente
sostenuta Royal Bank of Scotland (RBS.L: Quotazione) che balza di quasi il
14%, e Hbos HBOS.L, +35%.
  
  Tra i titoli in evidenza:
 * DEXIA (DEXI.BR: Quotazione) DEXI.PA balza del 30% a Bruxelles dopo
le perdite di ieri: i governi di Francia, Belgio e Lussemburgo
hanno trovato un accordo per un nuovo piano di sostegno che
comporta garanzie statali sui prestiti della banca, che potrà
così continuare ad operare in un clima di maggiore tranquillità.
 * L'assicuratore britannico AVIVA (AV.L: Quotazione) sale dell'11% dopo
avere annunciato un rafforzamento dei suoi sistemi di protezione
per la solvibilità dell'istituto contro la discesa dei mercati
azionari.
 
 * SIEMENS (SIEGn.DE: Quotazione) guadagna quasi l'8%, sostenuta da
indiscrezioni stampa secondo cui il gruppo intende arrivare a
una transazione in merito a un'indagine della Sec prima e per
una cifra più bassa di quanto inizialmente previsto.
 
 * Il numero uno mondiale dell'acciaio ARCELOR MITTAL
MTP.PA (ISPA.AS: Quotazione) mette a segno un progresso dell'8,5% dopo la
conferma degli obiettivi di utile del secondo semestre.
 
 * La catena britannica di giornali, libri e cartoleria WH
SMITH (SMWH.L: Quotazione) balza dell'11% dopo un aumento oltre le attese
degli utili annuali.