BORSE EUROPA - Indici restano deboli con minerari e banche

venerdì 9 ottobre 2009 16:11
 

                               indici              chiusura
                            alle 16,00     var%       2008
---------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.881,91    -0,20    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3        998,07    -0,31      831,97
DJ Stoxx banche          234,26    -0,23      149,51
DJ Stoxx oil&gas         303,81    -0,26      264,50
DJ Stoxx tech            193,20    +0,67      152,86
---------------------------------------------------------------
  MILANO, 9 ottobre (Reuters) - Indici ancora in calo nel
pomeriggio dopo un avvio senza slancio a Wall Street.
 Le vendite si concentrano ancora sui titoli minerari
sull'onda del calo del prezzo dei metalli, si indeboliscono i
bancari.
 Intorno alle 16 il Ftseurofirst 300 .FTEU3 cede lo 0,3%,
poco mossi Ftse 100 .FTSE, Cac-40 .FCHI e Dax .GDAXI.
 
 I titoli in evidenza oggi:
 * Passa in negativo TELEFONICA (TEF.MC: Quotazione), stamani alla guida
del rialzo dei telefonici europei dopo l'annuncio di un
incremento del dividendo, l'anno prossimo, a 1,40 da 1,15 euro,
oltre le attese degli analisti. Il gruppo, che ha dato anche un
aggiornamento delle stime, ha poi però ritracciato in borsa, con
i trader che parlano di numeri nel dettaglio meno favorevoli di
quanto sembrasse inizialmente.
 * Debolezza sulle banche, con Banco Santander (SAN.MC: Quotazione),
Credit Agricole (CAGR.PA: Quotazione), Societe Generale (SOGN.PA: Quotazione) e Standard
Chartered (STAN.L: Quotazione) in calo tra lo 0,5% e l'1,5%.
 * Tra i minerari, ribassi più consistenti per Anglo American
(AAL.L: Quotazione), Antofagasta (ANTO.L: Quotazione), Eurasian Natural Resources
Corporation ENRC.L. 
 * Resta positivo il settore automobilistico, guidato da FIAT
FIA.MI.