BORSE EUROPA - Indici incerti in mattinata, stornano minerari

venerdì 9 ottobre 2009 10:37
 

                               indici              chiusura
                            alle 10,30     var%       2008
---------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.887,35    -0,01    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.000,24    -0,09      831,97
DJ Stoxx banche          234,71    -0,04      149,51
DJ Stoxx oil&gas         303,84    -0,25      264,50
DJ Stoxx tech            192,48    +0,29      152,86
---------------------------------------------------------------
  MILANO, 9 ottobre (Reuters) - Indici incerti in mattinata
dopo l'allungo dell'1,3% del benchmark europeo della vigilia. A
stornare sono, in particolare, i titoli sensibili alle
oscillazioni delle materie prime, che ripiegano sulla scia della
correzione dei metalli. Intorno alle 10,30 il Ftseurofirst 300
.FTEU3 viaggia poco mosso sopra i 1.000 punti; piatti anche
Ftse 100 .FTSE, Cac-40 .FCHI e Dax .GDAXI.
 
 I titoli in evidenza oggi:
 * TELEFONICA (TEF.MC: Quotazione) guida il rialzo dei telefonici europei
dopo aver aumentato il dividendo per l'anno prossimo a 1,40 da
1,15 euro, un importo di gran lunga superiore alle previsioni
degli analisti che si aspettavano una cedola per 1,27 euro. Il
maggiore gruppo tlc del Vecchio Continente ha inoltre rivisto al
ribasso le stime di utile per azione ma meno di quanto atteso.
 * Tonico il settore automobilistico dove brilla il
produttore francese di componentistica VALEO (VLOF.PA: Quotazione), promossa
oggi da Cheuvreux  a "outperform" da "underperform".  
 * Allunga GIVAUDAN GIVN.VX dopo che la società svizzera
attiva nel settore dei profumi e degli aromi ha annunciato
vendite sui nove mesi in linea con le attese confermando che,
nell'intero esercizio, crescerà più del mercato.
 * Fra le medie capitalizzazioni sul listino tedesco
, in denaro LEONI (LEOGn.DE: Quotazione): l'AD dello specialista in
sistemi elettrici per automobili ha detto ad un giornale locale
che potrebbe centrare la parte alta delle stime per l'esercizio
2009 e che le vendite potrebbero crescere del 10% nel 2010.
 * Restando fra le mid-cap di Francoforte, ben comprata STADA
(STAGn.DE: Quotazione); il titolo quota sopra i 19 euro dopo che BofA
Merrill Lynch ha riavviato la copertura sul titolo con
raccomandazione "buy" e un prezzo obiettivo di 24 euro.