BORSE EUROPA - Indici in rialzo dopo conferma stimoli da G20

lunedì 9 novembre 2009 09:58
 

                               indici              chiusura
                            alle 9,55      var%      2008
---------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.826,38    +1,15    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.004,47    +1,20      831,97
DJ Stoxx banche          229,36    +1,36      149,51
DJ Stoxx oil&gas         321,75    +1,52      264,50
DJ Stoxx tech            179,86    +0,81      152,86
---------------------------------------------------------------
  LONDRA, 9 novembre (Reuters) - Le borse europee partono
bene, aprendo la settimana con rialzi intorno al punto
percentuale dopo che il vertice del G20 economico-finanziario ha
diffuso segnali rassicuranti sul permanere delle politiche di
sostegno all'economia fino a che la ripresa non sarà assicurata.
 Guidano i rialzi i titoli bancari e delle commodities.
 Intorno alle 9,55 il FTSEurofirst 300 .FTEU3 cresce
dell'1,15%, mentre sui singoli mercati il Ftse 100 .FTSE
londinese guadagna lo 0,99%, il Cac-40 francese .FCHI l'1,07%
e il Dax tedesco .GDAXI l'1,25%.
 "I mercati non hanno pretesti per cercare grandi
correzioni", dice Bernard McAlinden, strategist di Ncb
Stockbrokers. "Le trimestrali e i dati macroeconomici degli
ultimi tempi sono complessivamente positivi e il G20 ha
rassicurato sul proseguimento delle politiche di sostegno
all'economia".
 I ministri economici e i banchieri centrali dei paesi del
G20 si sono impegnati sabato a porre in essere piani di
smantellamento degli stimoli governativi alle economie, ma di
tenere aperti i rubinetti degli aiuti fino a che la ripresa non
sarà assicurata.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * Le notizie in arrivo dal vertice dei ministri economici
dei grandi della Terra lancia le banche in tutto il continente.
COMMERZBANK (CBKG.DE: Quotazione) corre a +3,5%, ROYAL BANK OF SCOTLAND e
SOCIETE GENERALE (SOGN.PA: Quotazione) a +2,5%, CREDIT AGRICOLE (CAGR.PA: Quotazione) e
BARCLAYS (BARC.L: Quotazione) guadagnano oltre il 2%, sale circa di un punto
e mezzo percentuale BNP PARIBAS (BNPP.PA: Quotazione).
 * Forti anche i titoli legati alle materie prime e
all'industria mineraria, con RIO TINTO (RIO.L: Quotazione), BHP BILLION
(BLT.L: Quotazione), ANGLO-AMERICAN (AAL.L: Quotazione) e XSTRATA XTA.L tutte sopra al
+2% di rialzo.
 * Nel settore energetico, il greggio in rialzo di quasi 1,5
dollari a barile sostiene i rialzi di BRITISH PETROLEUM (BP.L: Quotazione) a
+1,2%, BRITISH GAS BG.L a +1,3%, TOTAL (TOTF.PA: Quotazione) a +1% e ROYAL
DUTCH SHELL (RDSa.L: Quotazione) a +0,9%.
 * Continua il buon momento dei trasporti aerei, con AER
LINGUS AERL.I che vola oltre il 10% di rialzo dopo l'annuncio
del successo delle politiche volte ad aumentare il tasso di
riempimento dei velivoli. Il vettore irlandese dichiara anche di
riuscire a tenere le tariffe più alte di quanto previsto dagli
analisti.
 + ALLIANZ (ALVG.DE: Quotazione) guadgna il 4,2% dopo aver sorpreso gli
analisti con profitti superiori alle stime per il trimestre,
grazie ai buoni risultati dal settore vita e dall'asset
management, pur avendo avvertito che la domanda resta sotto
pressione a causa delle condizioni generali dell'economia.
 * Male invece il rivale AXA (AXAF.PA: Quotazione), che perde l'1,5% dopo
l'annuncio di un aumento di capitale dal 2 miliardi di euro per
finanziare l'acquisto delle proprie attività sul mercato
asiatico.