BORSE EUROPA in calo e in attesa della Yellen

venerdì 26 agosto 2016 11:42
 

INDICI                                ORE 11,35   VAR %    CHIUS 2015
  EUROSTOXX50                          2.982,91    -0,16    3.019,00
  FTSEUROFIRST300                      1.344,39    -0,08    1.316,39
  STOXX BANCHE                         138,49      0,03     194,21
  STOXX OIL&GAS                        282,77      0,32     335,00
  STOXX ASSICURAZIONI                  226,86      -0,04    228,22
  STOXX AUTO                           480,54      0,52     481,95
  STOXX TLC                            298,82      0,01     297,60
  STOXX TECH                           356,44      -0,06    290,51
 LONDRA, 26 agosto (Reuters) - Le borse europee sono in lieve calo e in attesa
dell'intervento di oggi della presente della Fed, Janet Yellen, che aprirà la
seduta odierna al tradizionale appuntamento informale dei banchieri centrali a
Jackson Hole.
    L'indice europeo STOXX 600, che ieri ha chiuso in ribasso, oggi
intorno alle 11 è piatto -0,2%,  con i comparti divisi fra quelli in moderata
crescita assicurazioni, oil & gas e l'auto sopra la parità e gli altri in
territorio negativo.
    Dalla Yellen ci si attende di sapere se ci saranno aggiustamenti a breve
della politica monetaria americana, anche se alcuni analisti pensano che il
presidente della Fed non si esporrà in un occasione non ufficiale come era
abituato a fare il suo predecessore, Ben Bernanke.
    ** Brillano i titoli della società di servizi per la sicurezza digitale 
Gemalto, balzati oltre il 7% in corso di seduta dopo la pubblicazione
dei risultati del primo semestre molto al di sopra delle aspettative.
    ** Vivendi soffre in borsa, -5%,dopo il crollo dell'Ebitda del
primo semestre, -25%, annunciato ieri e anche per le incertezze che si stanno
creando nei rapporti con il gruppo di Silvio Berlusconi e sui contratti per
l'acquisto della payTv Mediaset Premium e lo scambio azionario con la
capogruppo.  
    ** Ultime della classe le azioni della svedese Fingerprint Cards,
crollate fino al 9% per poi recuperare  5,8% in corso di seduta. Lo scivolone è
stato provocato da un report di Nordea in cui si raccomanda la vendita a causa
dell'arrivo su quel particolare mercato, la biometria, di colossi come Apple e
Samsung che potrebbero mettere in dubbio la leadership tecnologica e di mercato
della società svedese. 
    
    
    Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche
su www.twitter.com/reuters_italia