BORSE EUROPA a minimi una settimana su debolezza minerari

mercoledì 24 febbraio 2016 11:28
 

LONDRA, 24 febbraio (Reuters) - 
 INDICI                       ORE 11,15  VAR %    CHIUS. 2015
 EUROSTOXX50                  2839,97    -1,64    3267,52
                                                  
 FTSEUROFIRST300              1267,68    -1,66    1437,53
 STOXX BANCHE                 138,91     -2,13    182,63
 STOXX OIL&GAS                243,89     -2,23    262,31
 STOXX ASSICURAZIONI          233,07     -1,78    285,56
 STOXX AUTO                   452,42     -2,57    565,06
 STOXX TLC                    313,82     -1,79    347,10
 STOXX TECH                   319,04     -1,03    355,86
    L'azionario europeo è in calo per la seconda seduta
consecutiva, con il mercato appesantito dalla debolezza dei
titoli minerari legata alla discesa dei prezzi delle materie
prima, in particolare rame e petrolio.
    ** Alle 11,15 italiane l'indice FTSEurofirst 300 
perde l'1,66% ai minimi da una settimana, dopo aver chiuso ieri
con un -1,3%.
    ** Il sell-off riguarda soprattutto il comparto minerario:
l'indice di settore cede il 4,5%, con i prezzi di rame e
greggio nuovamente sotto pressione a causa dei timori riguardo
al rallentamento della domanda cinese.
    ** L'indice oil and gas perde il 2,5% sulla scia del
ribasso dei prezzi del greggio dopo che l'Arabia Saudita ha
escluso tagli alla produzione mentre i dati sulle scorte Usa
continuano a crescere.
    ** Anglo American, Glencore, BHP
Billiton, BP e Royal Dutch Shell segnano
tutte ribassi tra il 2,5 e il 7%.
    ** "Il potenziale di risalita per i titoli minerari è
limitato, visto l'eccesso di offerta sul mercato delle
commodities. Non è un buon momento per aumentare la propria
esposizione sul settore", commenta Peter Dixon, economista di
Commerzbank.
    ** Standard Chartered perde il 6,4% dopo il -6,7%
di ieri a seguito di un netto calo dei profitti annui. Bank of
America ML, Deutsche Bank e Nomura hanno tagliato il target
price sul titolo. 
    ** L'olandese Wolters Kluwer sale del 5,2%,
miglior titolo dell'FTSEurofirst 300, dopo una trimestrale
lievemente sopra le attese. 
    ** Peugeot Citroen segna un +3,9%. La casa
automobilistica francese ha annunciato che valuta di staccare un
dividendo per il 2016, dopo aver raggiunto i target di medio
termine prima del previsto grazie al taglio dei costi,
all'incremento dei prezzi e alla ripresa della domanda in
Europa.
    
Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia