BORSE EUROPA su massimi a metà seduta in mercato volatile

giovedì 18 febbraio 2016 12:56
 

LONDRA, 18 febbraio (Reuters) - 
 INDICI                       ORE 12,40  VAR %    CHIUS. 2015
 EUROSTOXX50                  2931,51    1,17     3267,52
                                                  
 FTSEUROFIRST300              1305,79    0,78     1437,53
 STOXX BANCHE                 147,57     0,74     182,63
 STOXX OIL&GAS                254,47     0,76     262,31
 STOXX ASSICURAZIONI          242,79     1,26     285,56
 STOXX AUTO                   475,04     1,15     565,06
 STOXX TLC                    324,33     1,54     347,10
 STOXX TECH                   322,72     2,07     355,86
    
    L'azionario europeo è su massimi delle ultime due settimane
a metà seduta, dopo una mattinata in altalena fra segno più e
segno meno, con alcune società che hanno reso note trimestrali
deludenti e i minerari sotto pressione.
    ** Alle 12,40 italiane il paneuropeo FTSEurofirst 300
 segna +0,78% a 1.305,79 punti, massimo da due
settimane. Ieri aveva chiuso con un rialzo del 2,7% galvanizzato
dal rally dei prezzi del petrolio.
    ** Circa la metà delle società dello STOXX Europe 600
 ha pubblicato i risultati sinora, di queste il 53% ha
centrato o superato le attese mentre il resto le ha mancate,
secondo Thomson Reuters StarMine.
    ** I minerari sono sotto pressione oggi su prese di
beneficio dopo il rally di ieri. Lo STOXX di settore cede circa
il 2%, dopo un rialzo dell'8% ieri. Anglo American,
Glencore e Rio Tinto segnano ribassi superiori
al 3%.
    ** Nestle perde il 4%, peggior titolo del
FTSEurofirst, dopo aver annunciato che si attende prezzi in calo
nel 2016 e una crescita complessiva in linea con il 2015.
 
    ** Sul lato positivo, AccorHotels sale del 5%,
miglior titolo del paniere europeo, dopo aver annunciato dati
oltre le attese grazie agli sforzi di ristrutturazione fatti e
ad una robusta domanda in diversi mercati eccetto Francia e
Brasile. 
    ** La compagnia franco-olandese Air France-KLM 
balza del 9% dopo aver superato le stime con un ritorno
all'utile lo scorso anno, sostenuta dal calo dei prezzi dei
carburanti e all'aumento del traffico passeggeri.
 
    ** Capgemini guadagna il 3,2% grazie alla salita
del 20% dei suoi profitti annuali e alla previsione di un
margine operativo più ampio quest'anno. 
    
 
Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia