BORSE EUROPA in deciso calo con petroliferi e Ubs

martedì 2 febbraio 2016 12:02
 

LONDRA, 2 febbraio (Reuters) - 
 INDICI                       ORE 11,45   VAR %    CHIUS. 2015
 EUROSTOXX50                  2974,31     -1,55    3267,52
                                                   
 FTSEUROFIRST300              1323,47     -1,58    1437,53
 STOXX BANCHE                 149,48      -2,88    182,63
 STOXX OIL&GAS                244,33      -3,94    262,31
 STOXX ASSICURAZIONI          251,97      -1,72    285,56
 STOXX AUTO                   462,44      -1,79    565,06
 STOXX TLC                    338,34      -0,12    347,10
 STOXX TECH                   333,75      -1,29    355,86
 
    L'azionario europeo è pesante a metà seduta con i prezzi del
petrolio nuovamente in calo su timori legati all'eccesso di
offerta e compagnie come BP che hanno comunicato
risultati deludenti sul fronte degli utili.
    ** La banca svizzera Ubs ha registrato a sorpresa
deflussi dal business del wealth management, attività distintiva
del gruppo, che hanno messo in ombra i conti annuali migliori
dal 2010 e un dividendo superiore alle attese. Il titolo alle
11,45 italiane cede il 7,9% a Zurigo. 
    ** BP lascia sul terreno l'8,1% dopo aver riportato la
peggiore perdita annua in oltre 20 anni nel 2015. La compagnia
ha annunciato ulteriori tagli dovuti al crollo del prezzo del
greggio ma ha mantenuto il dividendo. 
    ** Lo STOXX Europe 600 Oil and Gas segna alle 11,45
italiane un ribasso di quasi il 4%. BG Group, Royal Dutch
Shell e Tullow Oil registrano ribassi tra l'1,5
e il 4%.
    ** Alla stessa ora, il paneuropeo FTSEurofirst cede
oltre l'uno e mezzo per cento, con un calo di oltre il 7% da
inizio anno.
    ** BHP Billiton perde quasi il 5% dopo che Standard
& Poor's ha tagliato il rating alla più grande azienda mineraria
del mondo, ammonendo che la raccomandazione potrebbe essere
ulteriormente abbassata se non saranno prese presto misure per
alzare il livello di cash, mentre si rafforzano le aspettative
secondo cui BHP sarà costretta a tagliare il suo dividendo per
la priam colta in 15 anni. 
    ** Nonostante il tono negativo del mercato, alcuni titoli
vanno in controtendenza grazie a risultati incoraggianti.
    ** Danske Bank sale del 4% dopo aver riportato
un profitto pre-tasse oltre le attese nel quarto trimestre,
mentre annuncia un programma di buy-back. 
    ** Sainsbury's sale del 2% dopo aver comprato Home
Retail per 1,3 mld di sterline per rafforzare il suo
business online ed espandere le sue vendite di prodotti
elettronici. Il retailer britannico ha detto di attendersi un
rafforzamento del suo utile per azione quest'anno a causa
dell'acquisizione.
    ** Infineon perde il 2,69% dopo che la società ha
ammonito che l'utile operativo potrebbe essere sotto le attese
nel secondo trimestre a causa della pressione sui prezzi nei
mercati asiatici. L'utile operativo per il quarto trimestre del
2015 è invece salito del 30% a 220 milioni di euro da 169
milioni dell'anno precedente. 
    (Redazione Roma, Reutersitaly@thomsonreuters.com, +3906
85224380, valentina.consiglio.reuters.com@reuters.net))
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia