BORSE EUROPA in deciso rialzo su dati Cina, in evidenza Aegon

mercoledì 13 gennaio 2016 10:46
 

INDICI                       ORE 10,40  VAR %    CHIUS. 2015
 EUROSTOXX50                  3117,47    1,72     3267,52
                                                  
 FTSEUROFIRST300              1370,92    1,61     1437,53
 STOXX BANCHE                 171,6      1,86     182,63
 STOXX OIL&GAS                240,88     3,04     262,31
 STOXX ASSICURAZIONI          272,85     2,27     285,56
 STOXX AUTO                   517,3      1,18     565,06
 STOXX TLC                    341,74     1,71     347,10
 STOXX TECH                   345,93     0,63     355,86
 
    13 gennaio (Reuters) - Le borse europee sono in rialzo
guidate dall'assicuratore olandese Aegon che ha
aggiornato le sue strategie e i target, con i dati sul commercio
cinese migliori delle attese che hanno anche sostenuto il
mercato.
    I titoli di aziende legate alle materie prime sono in rialzo
seguendo i progressi dei prezzi dei metalli e del petrolio. Gli
indici dei minerari europei e degli energetici 
salgono rispettivamente poco prima delle 10,30 del 3% e 3,5%,
sostenuti da rialzi tra il 2 e il 4% di Rio Tinto, BHP
Billiton, BP e Royal Dutch Shell.
    Aegon guadagna oltre 11%, maggior rialzo nel paniere
dell'indice paneuropeo FTSEurofirst 300 index, dopo
aver fornito al mercato i suoi nuovi target che alzano la
redditività.
    FTSEurofirst 300 sale dell'1,6% attorno alle 10,30
ora italiana. Il rally segue sedute in forte ribasso ai minimi
trimestrali per la preoccupazione sul ritmo di crescita della
Cina.
    Il miglioramento dell'umore del mercato è legato ai dati del
commercio cinese che è sceso meno delle attese a dicembre, con
l'export calato dell'1,4% rispetto a stime di una flessione
dell'8% e dopo -6,8% di novembre.
    Sodexo sale dell'1,1% dopo che il gruppo francese
di servizi per il settore alimentare ha registrato una crescita
dei ricavi del 4,7% nel primo trimestre 2015/16, mentre
l'azienda di selezione del personale Hays sale del 2,6%
grazie alla crescita del 7% nelle commissioni del trimestre.
    
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia