BORSE EUROPA invertono trend e passano al rialzo, Madrid giù

lunedì 21 dicembre 2015 11:30
 

INDICI                       ORE 11,15   VAR %    CHIUS. 2014
 EUROSTOXX50                  3282,76     0,68     3146,43
                                                   
 FTSEUROFIRST300              1426,98     0,54     1368,52
 STOXX BANCHE                 182,64      0,12     188,77
 STOXX OIL&GAS                258,22      0,16     284,47
 STOXX ASSICURAZIONI          285,09      0,71     250,55
 STOXX AUTO                   569,53      2,14     501,31
 STOXX TLC                    342,08      0,14     320,05
 STOXX TECH                   354,02      1,67     312,18
 
    LONDRA, 21 dicembre (Reuters) - Dopo un avvio negativo
attribuito al risultato incerto delle elezioni politiche
spagnole, a cui ora seguirano probabilmente lunghi negoziati con
il rischio di tornare al voto, le borse europee sono passate al
rialzo.
    Alle 11,15 italiane il paneuropeo FTSEurofirst 300 
guadagna lo 0,565. Segna invece -1,94% l'indice Ibex di
Madrid. Francoforte segna +1,45%, Londra +0,79%,
Parigi +0,67%.
    Perdono terreno importanti titoli spagnoli come Banco
Santander, Banco Bilbao Vizcaya Argentaria,
Iberdrola e Telefonica, i peggiori dell'indice
europeo delle blue-chip STOXX50.
    "Dato che erano già preparati a un clima negativo dopo la
Spagna, gli altri indici l'hanno ignorato. I volumi sono scarsi
e sta cominciando l'esoso natalizio, dunque oggi assistiamo a
mosse ragionevoli su volumi scarsi", commenta Mark Priest,
trader di ETX Capital.
    La settimana scorsa il mercato europeo è calato dopo
l'aumento dei tassi d'interesse da parte della Federal Reserve
Usa, a cui si è sommata la debolezza dei prezzi petroliferi e il
crollo della catena di supermarket francesi Casino.
    Oggi Casino ha bocciato un report della società di ricerche
Muddy Waters, fondata dallo specialista di vendite allo scoperto
Carson Block, secondo cui la catena è una delle più "overvalued"
tra quelle analizzate. Oggi il titolo perde oltre l'1%.
    Tra i titoli in evidenza:
    ** Il produttore svedese di attrezzature per telecom
Ericsson guadagna oltre il 7% dopo aver risolto una
vertenza con Apple sulla licenda dei brevetti. Il
titolo è posizionato per il miglior guadagno quotidiano dal
luglio 2014.
    ** La casa automobilistica Volkswagen ha in
progetto di introdurre la turnazione dello staff in certi ruoli
per migliorare la vigilanza, dopo lo scandalo dei test delle
emissioni diesel falsificati. 
    Intanto, il California Air Resources Board ha annunciato di
aver esteso la scadenza per approvare o respingere il piano di
riparazione in merito alle emissioni sottoposto dall'azienda
tedesca. E circola l'indiscrezione che Stefano Domenicali, ex
capo della Ferrari fino al 2014, potrebbe andare a dirigere la
filiale italiana di Lamborghini, marchio Volkswagen. Il titolo
guadagna oltre il 2,5%.
    ** L'azienda olandese di storage Vopak guadagna
oltre il 3% dopo che nel weekend ha annunciato la vendita delle
operazioni britanniche per 335 milioni di sterline.
    ** China National Chemical Corp ha aumentato
l'offerta sulla multinazionale svizzera dell'agrochimica
Syngenta a 44 miliardi di dollari, proponendo un
takeover in due fasi, dice Bloomberg citando alcune fonti.
    
    
Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top
news anche su www.twitter.com/reuters_italia