BORSE EUROPA pesanti su minimi due mesi, debole comparto energia

venerdì 11 dicembre 2015 13:08
 

LONDRA, 11 dicembre (Reuters) - 
 INDICI                        ORE 13      VAR %    CHIUS. 2014
 EUROSTOXX50                   3223,82     -1,41    3146,43
 FTSEUROFIRST300               1406,78     -1,49    1368,52
 STOXX BANCHE                  177,82      -1,59    188,77
 STOXX OIL&GAS                 261,85      -2,18    284,47
 STOXX ASSICURAZIONI           279,89      -1,53    250,55
 STOXX AUTO                    548,54      -2,43    501,31
 STOXX TLC                     339,48      -1,2     320,05
 STOXX TECH                    346,24      -1,27    312,18
 
    L'azionario europeo perde progressivamente terreno in
mattinata e a metà seduta è nettamente in ribasso, indebolito
dal calo dei prezzi delle materie prime che mette sotto
pressione i mercati in vista dell'ampiamente attesa stretta
monetaria Usa la prossima settimana.
    ** Alle 13 italiane il paneuropeo FTSEurofirst 300  
segna -1,49%, sui minimi degli ultimi due mesi.
    ** L'indice ha messo a segno un bilancio negativo per questa
settimana e cede quasi il 7% da inizio dicembre, dopo che la Bce
ha deluso gli investitori con un programmi di nuovi stimoli più
limitato di quanto sperato. Nonostante le perdite, da inizio
2015 l'FTSEurofirst 300 resta in attivo di circa il 3% da inizio
2015. 
    ** A pesare sul mercato, oggi, anche i prezzi in discesa
delle materie prime. Lo STOXX Europe 600 Oil & Gas perde
oltre l'1%, con il prezzo del petrolio che resta sui livelli di
inizio 2009 mentre la produzione in Medio oriente continua ad
aumentare.
    ** Tra i titoli in evidenza oggi, la francese Publicis
 cede lo 0,6% dopo aver perso il contratto con L'Oreal
 a favore della rivale WPP, che sale dello
0,9%. 
    ** Calano anche i titoli più esposti in Sudafrica come Old
Mutual e Investec a seguito delle dimissioni
del ministro delle Finanze sudafricano. 
    ** Tonfo per Dialog Semiconductor che lascia sul
terreno il 10% dopo commenti negativi sull'outlook della società
da parte di Bankhaus Lampe.
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia