BORSE EUROPA positive, cade Electrolux, bene farmaceutici

lunedì 7 dicembre 2015 09:53
 

INDICI                        ORE 9,45   VAR %   CHIUS. 2014
 EUROSTOXX50                   3365,9     1,06    3146,43
 FTSEUROFIRST300               1471,56    0,94    1368,52
 STOXX BANCHE                  188,93     0,71    188,77
 STOXX OIL&GAS                 271,92     -1,16   284,47
 STOXX ASSICURAZIONI           291,33     1,21    250,55
 STOXX AUTO                    571,87     1,24    501,31
 STOXX TLC                     354,37     1,21    320,05
 STOXX TECH                    362,84     1,02    312,18
 
LONDRA, 7 dicembre (Reuters)- Le borse europee salgono in avvio
di settimana recuperando dai minimi di tre settimane con cui
avevano chiuso venerdì. Cade però Electrolux dopo il
mancato accordo per comprare le attività negli elettrodomestici
della General Electric's.
    ** GE ha infatti messo fine all'intesa da 3,3 miliardi di
dollari, che era stata sottoposta alla valutazione delle
autorità USA, con il dipartimento di Giustizia americano che ha
chiesto a luglio a una corte federale di bloccare l'operazione
per le preoccupazioni che potesse far cresce i prezzi per i
consumatori.
    ** Electrolux, partita in calo di quasi il 15%, poco dopo le
9,30 perde il 13% circa,  in decisa controtendenza rispetto
all'indice pan-europeo FTSEurofirst 300 index che alla
stessa ora sale dello 0,84%.
    ** Il mercato europeo è stato comunque sostenuto dai rialzi
delle azioni del comparto sanitario, con Novartis che
avanza sopra l'1% sui risultati positivi di un farmaco per il
trattamento della leucemia, mentre la banca d'affari Jefferies
ha alzato i target su titoli come GlaxoSmithKline, Roche
 e Sanofi.
    ** L'indice della Borsa francese CAC-40 è anche in
progresso dello 0,8%, non subendo alcun impatto della storica
vittoria elettorale della destra del Fronte Nazionale alle
amministrative. 
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia