BORSE EUROPA deboli, volatilità a massimo da ottobre su Grecia

venerdì 3 luglio 2015 12:38
 

LONDRA, 3 luglio(Reuters) - 
 INDICI                           ORE 12,30   VAR %    CHIUS. 2014
 EUROSTOXX50                      3451,56     -0,34    3146,43
 FTSEUROFIRST300                  1524,18     -0,24    1368,52
 STOXX BANCHE                     213,44      -0,73    188,77
 STOXX OIL&GAS                    309,7       -0,63    284,47
 STOXX ASSICURAZIONI              276         0,13     250,55
 STOXX AUTO                       620,2       0,11     501,31
 STOXX TLC                        369,94      -0,54    320,05
 STOXX TECH                       342,53      0,38     312,18
 
    
    Le borse europee sono deboli a metà seduta, in un mercato
cauto e con poca direzione dove la volatilità è ai massimi da
ottobre in attesa del referendum di domenica che potrebbe
decidere il futuro della Grecia nell'Eurozona.    
    Alle 12,30 italiane l'FTSEuroFirst 300 segna -0,24%
a quota 1524,18, mentre l'indice sulla volatilità 
registra un rialzo pari quasi all'1,8%. Per la settimana,
l'indice paneuropeo potrebbe terminare con il calo maggiore
dall'inizio dell'anno. 
    Tra le piazze nazionali, alla stessa ora il  britannico FTSE
100 segna -0,37%, il Dax tedesco -0,06%, mentre
il francese CAC 40 cede lo 0,39.
   "L'attenzione è tutta sulla Grecia ed è probabile che gli
investitori resteranno cauti in attesa del referendum del
weekend", commenta Stan Shamu, analista di mercato di IG.
   Tra i titoli sotto i riflettori, molti bancari e in
particolare Royal Bank of Scotland in ribasso dell'1,5%
dopo la notizia di una possibile multa da 13 mld di dollari in
una causa in Usa. 
   
    
    
Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia