BORSE EUROPA-Indici poco oltre minimi 10 settimane dopo avvio WS

mercoledì 8 luglio 2009 16:32
 

                                indici             chiusura
                            alle 16,25     var%      2008
---------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.317,68    -0,14    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3        825,33    -0,12      831,97
DJ Stoxx banche          173,43    -0,98      149,51
DJ Stoxx oil&gas         269,49    -0,14      264,50
DJ Stoxx tech            166,07    +0,10      152,86
---------------------------------------------------------------
 LONDRA, 8 luglio (Reuters) - L'incoraggiante partenza degli
indici Usa permette ai listini azionari europei di risalire
lievemente nel pomeriggio dal minimo delle ultime dieci
settimane messo a segno stamane.
 Per le borse europee si tratta comunque della quinta seduta
consecutiva dominata dal segno meno, a riflesso dello sfondo di
progressiva disillusione circa la tempistica di ripresa per
l'economia globale.
 Ad appesantire i corsi dell'azionario contribuisce anche la
correzione di greggio e materie prime, depresse dalle grigie
prospettive sulla domanda mondiale.
 Tra i singoli settori particolarmente depressi il comparto
bancario e quello delle auto, mentre limitano i danni il settore
farmaceutico e le utilities.
 Intorno alle 16,30 l'indice FTSEurofirst 300 .FTEU3 cede
0,14%, mentre tra i singoli listini a Londra l'Ftse 100 .FTSE
perde 0,43%, a Parigi il Cac-40 .FCHI accusa un -0,27% e il
Dax tedesco .GDAXI recupera 0,59%.
 Tra i titoli in evidenza:
 * Si concentrano le vendite sui bancari, il cui sottoindice
 arretra di circa 1%. Male fanno le britanniche BARCLAYS
(BARC.L: Quotazione) e HSBC (HSBA.L: Quotazione), in calo entrambe di circa 2%, mentre a
Parigi proseguono i realizzi su BNP PARIBAS (BNPP.PA: Quotazione) (-1,7%), e
NATIXIS (CNAT.PA: Quotazione) (-1,4%), sulla scia di giudizi negativi per il
settore bancario francese espressi ieri da Moody's e Fitch.
 * Tra le case automobilistiche cedono quasi il 6% RENAULT
(RENA.PA: Quotazione) e il 4% PEUGEOT (PEUP.PA: Quotazione) e 
 
 * Pioggia di acquisti sul produttore tedesco di chip
INFINEON (IFXGn.DE: Quotazione), in rialzo di oltre 9% dopo l'annuncio della
cessione della divisione Wlc a un fondo di investitimenti Usa
per 250 milioni di euro.
 
 * Bene la tedesca E.ON (EONGn.DE: Quotazione), in rialzo di circa 3,5%
mentre la rivale francese GDF SUEZ GSZ.PA, insieme alla prima
multata oggi dalla Commissione europea a un'ammenda complessiva
di circa 1,1 miliardi. Il gruppo tedesco ha smentito di aver
offerto di cedere la rete gas per venire incontro alle richieste
dell'Antitrust europea.