BORSE EUROPA - Indici in profondo rosso, banche perdono 7% circa

mercoledì 8 ottobre 2008 10:36
 

                             indici                chiusura
                            alle 10,30     var%       2007
--------------------------------------------------------------
  DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.701,49     -6,18    4.395,61
  FTSEurofirst300 .FTEU3        945,81c    -5,76    1.506,61
  DJ Stoxx banche          237,42     -6,65      424,26
  DJ Stoxx oil&gas         272,74     -7,43      442,02
  DJ Stoxx tech            164,15     -5,81      304,27
-------------------------------------------------------------
 LONDRA, 8 ottobre (Reuters) - Il peggioramento della crisi
finanziaria, la maggiore dalla Grande Depressione, e i timori di
profonda recessione affossano tutti i mercati azionari. 
 L'indice benchmark europeo arriva a perdere il 7% e tocca i
minimi da dicembre 2003. Il bilancio della settimana vede una
flessione del 12%, quello da inizio 2008 un rosso del 38%.
 Poco prima delle 10,30 sulle singole borse europee il Ftse
inglese .FTSE cede il 5,4%, il Cac francese .FCHI oltre l'8%
e il Dax tedesco .GDAXI il 6,48%.
     
 Tra i titoli in evidenza:
 * In profondo rosso le banche, il settore al momento
nell'occhio del ciclone della crisi del credito. Lo stoxx di
riferimento  perde il 7,4% circa. Dexia (DEXI.BR: Quotazione) è in
calo del 17,8%, SocGen (SOGN.PA: Quotazione) oltre il 10%.
 * Tentano di resistere al panico che invade i mercati i
titoli a piccola capitalizzazione europei, il cui indice .FTSC
è in calo del 2,8%. Il titolo britannico Consort Medical
(CSRT.L: Quotazione) sale del 4,8%.
 * Lettera marcata su Sainsbury (SBRY.L: Quotazione). La catena di
supermercati ha annunciato ricavi nel secondo trimestre nella
parte alta del range di stime degli analisti ma ha avvertito che
il quadro economico rimane "particolarmente impegnativo".