BORSE EUROPA - Indici in calo su timori credito, debole Ryanair

lunedì 28 luglio 2008 16:06
 

                              indici                chiusura
                            alle 16      var%        2007
---------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   3.332,79     -0,59     3.711,03
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.164,98     -0,39     1.314,42
DJ Stoxx banche          293,97     -1,30       337,67
DJ Stoxx oil&gas         370,10     -0,74       435,73
DJ stoxx tech            231,42     -1,01       249,25
---------------------------------------------------------------
 PARIGI, 28 luglio (Reuters) - Prosegue il movimento
ribassista delle piazze finanziarie europee, in una seduta
segnata fin dalle prime battute dalle perdite delle compagnie
aeree in scia alla trimestrale molto deludente di Ryanair
(RYA.I: Quotazione).
 Storna, in Europa come negli Stati Uniti, il settore
bancario, afflitto dai timori che le due principali agenzie
immobiliari statunitensi possano subire un downgrade. Venerdì
scorso Standard & Poor's ha avvertito che potrebbe tagliare il
giudizio delle azioni e dei bond subordinati di Fannie Mae
FNM.N e Freddie Mac FRE.N.
 Particolarmente bersagliate Société Générale (SOGN.PA: Quotazione), che
intorno alle 16 lascia sul campo il 2%, Hbos HBOS.L (-4,75%),
UBS UBSN.VX (-3,7%). Il DJ Stoxx di settore segna -1,3%.
 Tra le singole piazze finanziarie del Vecchio Continente,
Parigi .FCHI cede lo 0,75% e Francoforte .GDAXI lo 0,67%.
Più contentuto il ribasso di Londra .FTSE (-0,15%).
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * Le TNT TNT.AS retrocedono di quasi dieci punti
percentuali ad Amsterdam, in seguito alla pubblicazione di utili
operativi in forte calo nel trimestre. La seconda azienda
postale olandese si aspetta che le sue attività verranno messe
sotto pressione nel prosieguo dell'anno.
 * In difficoltà le compagnie aeree, che nelle ultime sedute
avevano tratto giovamento dal ritracciamento dei prezzi del
greggio. Pesano le notizie provenienti da Ryanair, con la
compagnia irlandese low cost che ha archiviato il trimestre con
un utile netto in calo dell'85%, avvisando che difficilmente
riuscirà ad archiviare l'anno in positivo.
 Il titolo cede circa tredici punti percentuali, EasyJet
(EZJ.L: Quotazione) perde il 5,4%, British Airways BAY.L il 4,4% e Air
France-KLM (AIRF.PA: Quotazione) l'1,8%.
 * Buon rialzo per PEARSON (PSON.L: Quotazione) (+1,9%) dopo che
l'editore del Financial Times ha annunciato utili in rialzo e
dato fiducia sull'outlook annuale
 * Seduta nera per HBOS HBOS.L. Il titolo cala di quasi
cinque punti percentuali sulle attese di risultati semestrali
molto inferiori alle stime. Secondo i trader si potrebbe
trattare di un calo intorno al 50% di 1,3 miliardi di sterline.
I risultati di HBOS verranno resi noti mercoledì e il giorno
prima pubblicherà i risultati Lloyds TSB (LLOY.L: Quotazione).
 * In contrazione di oltre quattro punti percentuali
DEUTSCHE POSTBANK DPBGn.DE, dopo che il settimanale 'Focus' ha
parlato di un possibile ritiro dell'offerta Deutsche Bank per
Postbank.
* In netta controtendenza rispetto al settore del
brokeraggio l'olandese VAN MOOLEN HOLDING VDMN.AS. Le azioni
balzano di circa il 7%, dopo che la società ha annunciato a
sorpresa di attendersi 9 miliardi di euro di utili nel secondo
semestre.
 *