Borse europee estendono perdite in primi scambi a oltre 3%

mercoledì 8 ottobre 2008 09:16
 

LONDRA, 8 ottobre (Reuters) - Apertura in deciso calo, come era nelle previsioni, per le borse europee, con i principali indici che estendono le perdite fin dalle prime battute.

Incombono i timori di recessione, con la crisi del credito che dilaga, mentre i mercati lamentano la mancanza di una risposta coordinata da parte dei vari paesi.

Wall Street ieri ha lasciato sul terreno oltre il 5%, le borse dell'area Asia Pacifico hanno ceduto tra il 5 e l'8%, con il Nikkei che ha chiuso in calo di oltre il 9%, la peggiore seduta dal 1987.

A livello settoriale, lo stoxx dei prodotti di base è il peggiore con una flessione intorno al 6%, seguono i soliti finanziari in calo di oltre il 4%.

L'indice paneuropeo FTSEurofirst 300 .FTEU dopo un'apertura in ribasso di oltre il 2% intorno alle 9,15 arriva a perdere oltre il 3% toccando i minimi dall'agosto 2004.

Tra le singole piazze, Londra .FTSE cede oltre il 2%, Parigi .FCHI il 4% circa, Francoforte .GDAXI il 3,6%.