BORSE EUROPA- Indici in denaro, ritrovano massimi dopo avvio WS

venerdì 8 maggio 2009 16:03
 

                                indici              chiusura
                              alle 15,55  var%       2008
----------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.482,84    +3,19    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3        869,72    +2,16      831,97
DJ Stoxx banche          185,15    +3,84      149,51
DJ Stoxx oil&gas         296,59    +2,45      264,50
DJ Stoxx tech            170,72    +1,21      152,86
----------------------------------------------------------------
 FRANCOFORTE 8 maggio (Reuters) - Confermano l'impostazione
rialzista della mattinata per aggiornare i massimi di seduta gli
indici delle borse europee, digerita la lettura degli occupati
mensili Usa che non offusca la brillante performance di Wall
Street.
 La partenza dei listini Usa riflette il risultato degli
attesi 'stress test' sull'industria bancaria, meno pessimistici
del previsto, che hanno il merito specialmente di diminuire il
grado di incertezza degli investitori.
 Restando negli Usa, i dati a cura del dipartimento al Lavoro
mostrano che ad aprile sono stati cancellati 539.000 occupati,
meno dei 590.000 del consensus. Pesante però la revisione del
risultato di marzo, che indica esuberi per 699.000 rispetto ai
663.000 della prima lettura.
 A ispirare il recupero dell'azionario europeo resta così il
comparto dei finanziari, il cui sottoindice  mostra un
recupero vicino al 4% e performance come il +5% di DEUTSCHE BANK
(DBKGn.DE: Quotazione), il +4,4% di HSBC (HSBA.L: Quotazione), il +3,8% di BANCO
SANTANDER (SAN.MC: Quotazione), il +6,7% di CREDIT SUISSE CSGN.VX o il
+4,7% di BNP PARIBAS (BNPP.PA: Quotazione).
 Positiva anche la galassia degli energetici, premiati dalla
risalita di oltre un dollaro dei derivati sul greggio di fronte
alle scommesse di ripresa della domanda.
 Intorno alle 16 l'Ftseurofirst 300 .FTEU3 guadagna 1,96% a
867,85 punti, sui massimi di seduta.
 Tra i singoli mercati avanza di 1,62% l'Ftse 100 britannico
.FTSE, di 2,6%% il Cac 40 .FCHI francese e di 2,9% Dax di
Francoforte .GDAXI.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * In volata di oltre 13% ROYAL BANK OF SCOTLAND (RBS.L: Quotazione).
L'istituto di credito parzialmente nazionalizzato ha chiuso il
primo trimestre con una perdita limitata a 44 milioni di
sterline, mostrando una positiva crescita nel settore banca
d'investimento che mette in secondo piano svalutazioni per un
totale di circa 5 miliardi
 * Ancora bene fanno i titoli delle estrazioni, da BHP
BILLITON (BLT.L: Quotazione) ad ANGLO AMERICAN (AAL.L: Quotazione) a RIO TINTO (RIO.L: Quotazione).
 
 * Sugli scudi SWISS RE RUKN.VX, in rialzo fino a oltre 15%
all'indomani della trimestrale migliore della attese e grazie
all'innalzamento del target price da parte di numerosi broker
 
 * Avanza di oltre 7% CARPHONE CPW.L dopo l'annuncio
dell'acquisto delle attività britanniche di Tiscali per 236
milioni di sterline
 
 * Arretra oltre 6% la brittannica LAIRD (LRD.L: Quotazione), attiva nel
campo dell'elettronica, dopo le poco rassicuranti dichiarazioni
sull'andamento della domanda.