BORSE EUROPA, indici positivi,salgono utility, giù assicurazioni

giovedì 7 agosto 2008 10:12
 

                               indici              chiusura
                            alle 10,00     var%       2007
---------------------------------------------------------------
  DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   3.414,84     +0,17    3.711,03
  FTSEurofirst300 .FTEU3      1.193,83     +0,07    1.314,42
  DJ Stoxx banche          306,58     -0,14      337,67
  DJ Stoxx oil&gas         366,52     +1,11      435,73
  DJ stoxx tech            241,44     -0,17      249,25 
---------------------------------------------------------------
 MILANO, 7 agosto (Reuters) - Le piazze europee sono in
territorio positivo, dopo un'apertura in ribasso, grazie a un
recupero dovuto alla diffusione di trimestrali accolte
positivamente dal mercato.
 Il settore delle assicurazioni  perde lo 0,5%,
depresso da trimestrali negative, con l'eccezione di AXA
(AXAF.PA: Quotazione) in controtendenza rispetto all'indice.
 L'indice che raggruppa le utility  è in progresso
dell'1,0%, grazie a VEOLIA (VIE.PA: Quotazione) e EDF (EDF.PA: Quotazione), come anche
quello delle energetiche  in progresso dell'1,11%,
trascinato da PETROLPLUS PPHN.VX.
 Alle 10,00 l'indice inglese FTSE 100 .FTSE sale dello
0,06%, il tedesco Dax .GDAXI dello 0,11% e il francese Cac 40
dello 0,64%.
 
 Tra i titoli in  evidenza:
 * DEXIA (DEXI.BR: Quotazione) perde il 7,58%. La finanziaria
franco-belga ha diffuso ieri delle anticipazioni al ribasso
sulla trimestrale che verrà diffusa il 29 agosto, con l'utile
netto in calo del 37% a 440 milioni di dollari da 682 milioni, a
causa di perdite per 330,5 milioni di dollari del suo ramo
statunitense Financial Security Assurance.
 
 * STRAUMANN (STMN.S: Quotazione) è in progresso del 7,44%, dopo che la
società di impianti dentali ha detto che l'utile netto è salito
nel primo semestre a 100,5 milioni e l'Ad ha detto che vede il
mercato di impianti dentali in crescita del 13-15%.
 
* In controtendenza rispetto all'indice delle assicurative,
la francese AXA (AXAF.PA: Quotazione) sale del 5,64%, dopo aver diffuso un
calo leggermente inferiore alle attese dei profitti del primo
semestre e aver detto di non aver bisogno di un aumento di
capitale.
 * ALLIANZ (ALVG.DE: Quotazione), la prima società di assicurazioni in
Europa, perde l'1,52% dopo aver abbandonato i propri target di
profitto e aver detto che una nuova guidance è impossibile in
questo momento viste le turbolenze sui mercati finanziari.
 
 * Anche la società di assicurazioni olandese AEGON (AEGN.AS: Quotazione)
è in ribasso del 4,98% a causa dei risultati del secondo
trimestre inferiori alle attese. L'utile netto è sceso del 58% a
276 milioni di euro da 428 milioni, a fronte di un consensus di
375 milioni. Anche l'inglese FRIENDS PROVIDENT FP.L perde
oltre 3% con un calo dei profitti nel primo semestre del 20%.
 * VEOLIA (VIE.PA: Quotazione) sale del 6,89%. L'AD dell'utility francese
Henri Proglio ha detto che l'impatto dell'aumento del costo dei
carburanti sui conti del 2008 sarà limitato.
 
 * EDF (EDF.PA: Quotazione) è in progresso del 5,79%, dopo che il governo
francese ha proposto di alzare il tetto per il costo per i
privati dell'elettricità del 2% e per le fornituire di gas del
5%.
 * PETROLPLUS PPHN.VX è in rialzo del 5,34%. La
raffinatrice con base in Svizzera ha visto nel secondo trimestre
l'utile netto balzare a 639 milioni di dollari dai 48,3 milioni
dell'anno precedente.
 
 * INTERNATIONAL POWER IPR.L perde oltre il 7% dopo aver
annunciato che i profitti del secondo semestre subiranno un calo
di 45 milioni di sterline a causa dell'improvvisa chiusura di
una centrale elettrcia a carbone a Rugeley nel Regno Unito.