BORSE EUROPA- Indici piatti, giù energetici e occhi a risultati

martedì 7 luglio 2009 10:08
 

                                indici             chiusura
                             alle 9,50      var%       2008
---------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.338,24    -0,24    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3        831,84    -0,15      831,97
DJ Stoxx banche          175,89    +0,29      149,51
DJ Stoxx oil&gas         273,99    -0,15      264,50
DJ Stoxx tech            167,89    +0,05      152,86
---------------------------------------------------------------
 LONDRA, 7 luglio (Reuters) - Le borse europee sono poco
mosse questa mattina, dopo un avvio in positivo, sulla scia dei
listini asiatici contrastati.
Pesa sui listini anche il greggio CLc1, che cede 56
centesimi scambiando intorno a 63,67 dollari al barile.
 Restano i timori relativi ai tempi della ripresa economica,
riaccesi dai dati sui disoccupati Usa, diffusi la scorsa
settimana, peggiori delle attese.
 Gli investitori restano anche in attesa di conoscere i
risultati trimestrali di molte e importanti società quotate che
verranno rese note a partire da questa settimana, tra cui quelli
di Alcoa (AA.N: Quotazione) mercoledì.
 "Certamente nel periodo dei risultati ci saranno anche molte
ipotesi su utili di periodo e guidance per i prossimi
trimestri", ha detto Stepehen Pope strategist di Cantor
Fitzgerald.
 "A questo proposito non possiamo che fare previsioni per i
mercati giorno per giorno. Non penso che si possa affermare una
tendenza decisa fino a che non ci saremo inoltrati nel periodo
dei risultati".
 Poco dopo le 9,50 l'indice FTSEurofirst 300 .FTEU3 perde
lo 0,07% a 832,35. Sui singoli listini il Ftse 100 .FTSE
guadagna lo 0,01%, il Cac-40 .FCHI cede lo 0,2% e il Dax
.GDAXI guadagna lo 0,01%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
  * Male i titoli energetici , sulla scia del calo dei
prezzi del greggio. TOTAL (TOTF.PA: Quotazione), BP (BP.L: Quotazione), ROYAL DUTCH
SHELL (RDSa.L: Quotazione) cedono tutte tra lo 1,5 e lo 0,5%.     
 * Le banche  avanzano leggermente, sostenute da
COMMERZBANK (CBKG.DE: Quotazione) e LLOYD BANKING GROUP (LLOY.L: Quotazione) in
progresso dell'1%.
 * Nel settore farmaceutico SHIRE (SHP.L: Quotazione) avanza dell'1,5% e
GLAXOSMITHKLINE (GSK.L: Quotazione) avanza dello 0,3%.
* RHEINMETALL (RHMG.DE: Quotazione), che produce componenti per settore
auto e per la difesa, cede intorno all'1,4% dopo che ieri la
società ha annunciato un probabile aumento di capitale destinato
a investitori istituzionali in Europa e Stati Uniti.
 * Bene WAVIN WAVIN.AS che guadagna il 3,45%, miglior
titolo ad Amsterdam. SNS Securities ha alzato il giudizio della
società produttrice di tubi in plastica a "buy".
 * La società immobiliare tedesca DEUTSCHE EUROSHOP
(DEQGn.DE: Quotazione) cede intorno al 4%, tra i titoli peggiori del Dax, 
dopo l'annuncio di una ricapitalizzazione fino a 3,4 milioni di
euro.
 * Le società che producono materiali da costruzione sono in
calo dopo che CRH (CRH.I: Quotazione) ha annunciato un utile ante imposte in
forte calo nel primo trimestre, a causa della crisi. Il titolo
cede intorno al 2%. 
* DEMAG CRANES D9CGN.DE cede quasi il 6% dopo che il CFO
Rainer Beaujean ha dichiarato al Frankfurter Allgemeine
Sonntagzeitung che si aspetta che "i prossimi 24 mesi non siano
buoni" per la società.
 * Il colosso della chimica BASF BASF.DE avanza dell'1,1%
dopo che Bamc of America-Merrill Lynch ha migliorato il giudizio
a "buy" da "neutral".