BORSE EUROPA - Indici in buon rialzo su speranze accordo debito greco

martedì 3 febbraio 2015 11:52
 

LONDRA, 3 febbraio (Reuters) - 
 INDICI                         ORE 11,40   VAR %     CHIUS. 2014
 EUROSTOXX50                    3413,24     1,28     3146,43
 FTSEUROFIRST300                1483,03     1,06     1368,52
 STOXX BANCHE                    191,22     1,65      188,77
 STOXX OIL&GAS                   308,65     2,66      284,47
 STOXX ASSICURAZIONI             277,01     1,24      250,55
 STOXX AUTO                      593,42     2,36      501,31
 STOXX TLC                       353,37     1,02      320,05
 STOXX TECH                      327,98     0,97      312,18
    PARIGI, 3 febbraio (Reuters) - Le borse europee sono positive nei primi
scambi, sostenute dalle attese di un accordo sul debito greco dopo che il nuovo
governo guidato da Syriza ha detto che non chiederà la cancellazione del debito
estero ma proporrà uno swap tra debito e bond collegati alla crescita.
    Il ministro delle Finanze Yanis Varoufakis, a Londra per rassicurare gli
investitori privati sul fatto che non sta cercando uno 'showdown' con Bruxelles,
ha detto che il governo escluderà dalle perdite i bond detenuti da privati.
    Alle 11,40 italiane circa l'indice pan-europeo FTSEurofirst 300 
segna +1,06% a 1.483,03 punti.
    La borsa di Atene ATG guadagna il 6% con l'indice settoriale delle
banche che schizza di oltre l'11. National Bank of Greece 
+12,9%, Alpha Bank +12,4 ed Eurobank +13,5.
    Bene anche Madrid con l'IBEX in rialzo dell'1,6%. Tra le altre
piazze, FTSE 100 guadagna lo 0,07%, il CAC 40 perde lo 0,11%,
mentre il DAX sale dello 0,2%.
    Tra i titoli in evidenza oggi: 
    La spagnola Santander segna un progresso di oltre il 2% dopo aver
riportato un'impennata degli utili nei risultati trimestrali. 
    In buon rialzo anche i titoli dell'energia, guidati dal +4% di BP che
ha superato le attese sui profitti trimestrali. 
    La nucleare francese Areva cede invece lo 0,5% in controtendenza,
dopo aver lanciato un warning sui conti 2014. 
    
    
Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche
su www.twitter.com/reuters_italia