BORSE EUROPA - FTSEurofirst 300 poco mosso, vicino a massimo su mese da 3 anni

venerdì 30 gennaio 2015 11:20
 

LONDRA, 30 gennaio (Reuters) - 
 INDICI                       ORE 11,00   VAR %    CHIUS. 2014
 EUROSTOXX50                  3368,65     -0,13    3146,43
                                                   
 FTSEUROFIRST300              1471,37     -0,14    1368,52
 STOXX BANCHE                 188,75      -0,24    188,77
 STOXX OIL&GAS                291,84      -0,04    284,47
 STOXX ASSICURAZIONI          275,43      -0,1     250,55
 STOXX AUTO                   576,8       0,03     501,31
 STOXX TLC                    354,94      -0,5     320,05
 STOXX TECH                   327,61      0,01     312,18
 
    L'indice pan-europeo FTSEurofirst 300 è poco mosso questa mattina e
si avvia verso la sua migliore performance mensile in tre anni, sostenuto tra
l'altro da dati positivi nelle vendite al dettaglio tedesche. 
    Alle 11 italiane circa l'indice segna -0,14% a 1.471.37 punti. Da inizio
gennaio ha guadagnato il 7,7%, miglior progresso mensile da fine 2011, aiutato
dalle aspettative sul programma di acquisto di bond da parte della Bce, infine
annunciato da Mario Draghi il 22 gennaio. 
    Tra le varie piazze, FTSE 100 è in calo dello 0,49%, il CAC 40
 dello 0,24%, mentre lo Xetra DAX è poco sopra la parità, 
beneficiando più degli altri dei dati positivi sulle vendite al dettaglio
tedesche.
    I dati rassicuranti provenienti dalla Germania seguono quelli altrettanto
positivi annunciati dalla Spagna ieri con vendite a dicembre in rialzo su base
annua del 5,5% a dicembre, miglior rialzo dal 2003. 
    "Le vendite in Germania e in Spagna, ma anche la spesa dei consumatori in
Francia, sono tutte sopra le attese. Sono i primi segni di un impatto positivo
del calo dei prezzi del petrolio e danno un buon supporto all'azionario", spiega
Christian Stocker, equity strategist di UniCredit a Monaco.
    Anche la spesa dei consumatori francese è balzata a dicembre (+1,5%) secondo
dati resi noti oggi. 
    Ad ogni modo, gli investitori restano cauti a causa dell'incertezza sulla
situazione greca, dicono gli analisti.
    Il vicepresidente della Commissione Ue Jyrki Katainen ha chiesto al nuovo
esecutivo greco di mantenere gli impegni presi con i creditori internazionali,
ma ha anche indicato che ad Atene potrebbe essere concesso un po' più di tempo
per raggiungere i target. 
    Ale 11 italiane l'indice della borsa greca ATG segna +0,28%, dopo il
netto calo visto nelle ultime sedute, con Banca del Pireo che schizza
fino al 12% dopo il minimo storico registrato in settimana e Alpha Bank
 che sale dell'8. Il bilancio settimanale, per la borsa greca, resta
comunque negativo per la settimana con un ribasso complessivo attorno all'11%.
    Tra i titoli in maggiore evidenza oggi: 
    La svedese SCA guadagna il 7,9% dopo una trimestrale migliore
delle attese. 
    BT cede l'1,8% dopo aver annunciato un piano per le pensioni e un
upgrade del suo network in fibra ottica.
       
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia