BORSE EUROPA -Mercati rimbalzano ma quadro economia resta fiacco

giovedì 13 novembre 2014 10:58
 

INDICI                           ORE 10,50   VAR %    CHIUS. 2013
 EUROSTOXX50                      3076,52     0,96     3019
 FTSEUROFIRST300                  1350,84     0,55     1316,39
 STOXX BANCHE                     187,25      0,86     194,21
 STOXX OIL&GAS                    314,36      0,11     335
 STOXX ASSICURAZIONI              240,58      0,19     228,22
 STOXX AUTO                       461,28      1,1      481,95
 STOXX TLC                        312,02      0,86     297,6
 STOXX TECH                       290,5       1,41     290,51
 
    LONDRA, 13 novembre (Reuters) - Le borse europee oggi segnano un rimbalzo
grazie ai forti risultati di aziende come Iliad e Kbc, anche
se pesano i dati negativi nel settore delle utility.
    Il titolo di Kbc, gruppo finanziario belga, guadagna quasi il 6% dopo aver
registrato un profitto netto più alto del previsto nel terzo trimestre, grazie a
un aumento degli utili delle attività bancarie.
    Iliad, gruppo telecom francese, guadagna quasi il 5% a seguito dell'aumento
di abbonati nel mobile, superiore alle attese degli analisti nel terzo
trimestre.
    Alle 10,50 l'FTSEurofirst 300 segna un aumento dello 0,55% a quota
1350,84 punti.
    Tra le piazze europee, Francoforte guadagna l'1% circa, Londra
 lo 0,34%, Parigi lo 0,94%.
    L'FTSEurofirst 300, che ha raggiunto la scorsa settimana il punto massimo da
due mesi grazie al giudizio degli investitori sull'ondata di molti risultati
positivi delle aziende (il 60% di quelle nello STOXX Europe 600 index ha
registrato risultati in linea con le attese o anche superiori), fatica a farsi
strada a causa del quadro di debolezza dell'economia in Europa.
    "Resto neutrale perché non vedo necessariamente un punto di sfondamento
verso l'alto", dice arkus Huber, senior trader di Peregrine & Black. "I profitti
a sorpresa sono positivi e sembrano avviarsi a conferma nel prossimo trimestre,
ma l'economia resta fiacca".
    Tra i titoli in evidenza:
    K+S : l'azienda tedesca di fertilizzanti guadagna oltre il 2% ha
aumentato le previsioni per i profitti annuali dopo che il risultato operativo
trimestrale è cresciuto del 16%, grazie alla ripresa dei prezzi del carbonato di
potassio;
    ALSTOM : il produttore francese di turbine e treni guadagna quasi
il 3% sull'annuncio che potrebbe distribuire 3,5-4 miliardi di euro agli
azionisti dopo la vendita a General Electric delle attività relative ai
macchinari per l'energia;
    RWE : l'utility tedesca perde quasi il 2,5% dopo aver annunciato
che la vendita della controllata DEA a un imprenditore russo (una transazione da
5,1 miliardi di euro) potrebbe avere tempi più lunghi del previsto.
    SERCO : secondo Sky News il gruppo finanziario Carlyle sarebbe tra
gli interessati all'acquisto di una serie di attività poste in vendita dalla
società britannica di outsourcing;
    POLARCUS : La società norvegese di esplorazioni sismiche perde
oltre il 6,5%: ha registrato profitti nel terzo trimestre in linea con le attese
ma ha ridotto nettamente la guidance annuale sui profitti.    
    
    Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su
www.twitter.com/reuters_italia