BORSE EUROPA - Indici deboli dopo rally scorsa settimana

lunedì 3 novembre 2014 11:15
 

INDICI                           ORE 11,15   VAR %    CHIUS. 2013
 EUROSTOXX50                      3097,85     -0,5     3019
 FTSEUROFIRST300                  1348,14     -0,28    1316,39
 STOXX BANCHE                     194,28      -0,11    194,21
 STOXX OIL&GAS                    319,24      0,01     335
 STOXX ASSICURAZIONI              238,67      -0,3     228,22
 STOXX AUTO                       461,21      -0,24    481,95
 STOXX TLC                        303,62      -0,03    297,6
 STOXX TECH                       286,06      0,02     290,51
    PARIGI, 3 novembre (Reuters) - L'azionario europeo è debole questa mattina
dopo una partenza piatta, con gli investitori che prendono fiato dopo il rally
della scorsa settimana.
    Alle 11,15 circa l'FTSEurofirst 300 segna un -0,28% a quota 1348,14
dopo aver guadagnato l'1,8% venerdì.
    Tra le piazze europee, Francoforte cala dello 0,36%, Londra 
dello 0,94%, Parigi dello 0,38%.
    "Ci sono ancora un sacco di punti interrogativi nel mercato. Gli investitori
non si sono del tutto rassicurati", spiega Jean-Louis Cussac, numero uno di
Perceval Finance.
    Ad affossare ulteriormente il mood del mercato, dati macro deludenti su
manifattura e servizi in Cina. 
   Tra i titoli in evidenza oggi:    
   Ryanair balza dell'8,8% dopo aver migliorato il suo outlook sui
profitti. Bene anche gli altri titoli del settore, con easyJet +2,7%, 
Air France-KLM +2,8% e IAG +1,3%.
    Publicis cede il 5,6% dopo aver annunciato un offerta per il 
takeover amichevole della statunitense Sapient per 3,7 mld.
 
    La svizzera Holcim perde l'1,5% dopo aver comunicato vendite e
profitti in calo. 
    Hsbc cede lo 0,4% dopo aver accantonato 378 milioni di dollari per
coprire potenziali multe da parte delle autorità britanniche sulle manipolazioni
dei cambi e annunciato un calo del 12% degli utili dopo un aumento dei costi.
    
    
Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche
su www.twitter.com/reuters_italia