BORSE EUROPA - Indici proseguono calo, male farmaceutici

mercoledì 15 ottobre 2014 10:45
 

INDICI                         ORE 10,35   VAR %    CHIUS. 2013
 EUROSTOXX50                    2978,11     -0,76     3019
 FTSEUROFIRST300                1282,04     -0,93     1316,39
 STOXX BANCHE                    187,68     -0,77      194,21
 STOXX OIL&GAS                   304,86     -1,37      335
 STOXX ASSICURAZIONI             226,78     -0,75      228,22
 STOXX AUTO                      429,51     -0,63      481,95
 STOXX TLC                       280,86     -0,92      297,6
 STOXX TECH                      273,76     -0,77      290,51
 
    LONDRA, 14 ottobre (Reuters) - I mercati azionari europei sono nuovamente in
calo oggi, appesantiti tra l'altro dalla performance negativa del comparto
farmaceutico dopo che l'americana AbbVie ha detto che sta ripensando la
sua proposta di acquisto della britannica Shire. 
    Dopo aver caldeggiato il deal ai suoi azionisti, AbbVie sta riconsiderando
l'idea di un merger da 32 mld di sterline con Shire a causa di alcuni
cambiamenti nelle regole fiscali Usa.
    Alle 10,35 circa italiane l'FTSEurofirst 300 è in calo dello 0,93%,
a 1.282,04 punti.
    Tra le piazze europee, Francoforte perde lo 0,59%, Londra 
cede l'1,19%, Parigi scende dello 0,67%.
    I titoli in evidenza oggi:
    Statoil cede il 2,41% dopo che l'AD Helge Lund ha dato
inaspettatamente le dimissioni per passare alla guida della rivale BG.
 
    L'americana Qualcomm ha trovato un accordo per l'acquisto per 2,5
mld di dollari del produttore di chip CSR il cui titolo schizza del 30%
a Londra. 
    Danone guadagna il 3,8% dopo vendite migliori del previsto nel
terzo trimestre.
    Il gigante della moda a basso costo H&M sale dell'1,9% dopo aver
riportate vendite in rialzo dell'8% a settembre, in linea con le attese.
    
    
Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche
su www.twitter.com/reuters_italia