BORSE EUROPA - Indici riprendono a scendere, pesa Zew negativo

martedì 14 ottobre 2014 11:24
 

INDICI                         ORE 11,15   VAR %    CHIUS. 2013
 EUROSTOXX50                    2967,43     -1,03     3019
 FTSEUROFIRST300                1281,07     -0,99     1316,39
 STOXX BANCHE                    187,46     -1,22      194,21
 STOXX OIL&GAS                   308,37     -1,57      335
 STOXX ASSICURAZIONI             226,34     -1,2       228,22
 STOXX AUTO                      428,97      1,21      481,95
 STOXX TLC                       282,18     -0,44      297,6
 STOXX TECH                      271,89     -0,15      290,51
 
    LONDRA, 14 ottobre (Reuters) - I mercati azionari europei sono in calo oggi
per la settima volta in dieci sedute, complice la pubblicazione dell'indice Zew
di ottobre, in territorio negativo per la prima volta dal novembre 2012.
    Anche le pesanti perdite a Wall Street e Tokyo hanno contribuito alla
ripresa delle vendite - che proseguono da tre settimane - sui crescenti timori
per lo stato dell'economia globale.
    Alle 11,15 circa italiane l'FTSEurofirst 300 è in calo dello 0,99%,
a 1.281,07 punti.
    Per quanto riguarda le piazze europee, Francoforte perde lo 0,55%,
Londra perde lo 0,58%, Parigi scende dello 0,8%.
    Lo spettro di una possibile recessione in Europa, il rallentamento della
crescita cinese e i dati deboli dal Giappone hanno spinto gli investitori a
ridurre le posizioni azionarie in vista della stagione dei risultati negli Stati
Uniti e altrove.     
    Il dollaro rimbalza contro euro e yen dopo il forte calo di ieri; i prezzi
del greggio scendono mentre le cifre mostrano un calo della domanda.
    
    Tra i titoli in evidenza oggi:
    Burberry è tra i titoli che perdono di più in Europa: il marchio
del lusso britannico cede quasi il 4,2% dopo aver detto che le condizioni di
mercato stanno diventando più difficili.
    Il 'warning' di Burberry colpisce anche altri titoli del settore: LVMH
, proprietario di Louis Vuitton, perde l,6% circa.
    Sempre nel settore moda, il produttore britannico di borse Mulberry 
lascia sul terreno più del 16% dopo aver annunciato che l'utile annuo pre-tasse
sarà significativamente al di sotto delle attese.
    In controtrend Iliad : l'operatore francese di telecomunicazioni low
cost guadagna quasi il 13% dopo avere ritirato l'offerta per l'acquisto di
T-Mobile US.
    La notizia ha riacceso le speculazioni su un consolidamento nel settore tlc
in Francia, con un impatto positivo sui titoli Bouygues (+3,4%) e
Orange (+1,15%).
    Daimler rimbalza del 3% circa. Il titolo della società tedesca di
autoveicoli registra la performance migliore tra le blue chip europee, dopo aver
annunciato di stare rivedendo le indicazioni relative al free cash flow
industriale per il 2014, fattore di primo piano per il pagamento dei dividendi.
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news
anche su www.twitter.com/reuters_italia