Borse Europa viste caute in prima seduta 2014, pesano dati Cina

giovedì 2 gennaio 2014 07:57
 

LONDRA, 2 gennaio (Reuters) - Le borse europee dovrebbero iniziare la prima seduta del 2014 su una nota di cautela, con molti operatori ancora in vacanza e i deboli dati cinesi che gettano un'ombra sull'umore del mercato dopo quello che è stato il miglior anno per l'azionario dal 2009.

L'attività manifatturiera della Cina ha mostrato un rallentamento a dicembre, alimentando i timori sulla forza della domanda nella seconda economia mondiale.

Dati equivalenti per Europa e Stati Uniti sono attesi nel corso della seduta odierna mentre il calendario corporate è destinato a restare tranquillo fino alla prossima settimana.

Il benchmark FTSEurofirst 300 ha messo a segno un balzo del 16,1% nel 2013, la migliore performance degli ultimi quattro anni, sostenuto da un'abbondante liquidità da parte delle banche centrali globali e da nascenti segnali di ripresa economica in Europa. Il 31 dicembre l'indice ha chiuso a 1.316,39 punti, intorno ai massimi di cinque anni.

Gli analisti sono ottimisti per l'azionario anche per il 2014 anche se in molti si aspettano una moderazione dei ritorni.

Anche se la maggior parte dei mercati azionari cash oggi riapre, il mercato Eurex è chiuso e non ci sono contrattazioni per i futures sull'EuroSTOXX 50 e altri indicatori chiave della zona euro. Gli spreadbetter finanziari di IG si aspettano che il FTSE 100 britannico apra in rialzo di 6 punti.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia