Borse Europa attese ancora deboli su stallo Usa

martedì 8 ottobre 2013 07:49
 

LONDRA, 8 ottobre (Reuters) - Le borse europee sono attese deboli per la quarta seduta nelle ultime cinque con gli investitori che continuano a restare alla finestra, innervositi dalla mancanza di progressi significativi nella risoluzione dell'impasse sul budget Usa.

Gli spreadbetter finanziari prevedono che il Ftse 100 britannico apra in calo di 11-24 punti (-0,4%), il Dax tedesco ceda 20-27 punti (-0,3%) e il CAC 40 francese perda 17-20 punti (-0,5%).

Con lo 'shutdown' del governo statunitense entrato nella seconda settimana, gli investitori temono che Repubblicani e Democratici non raggiungeranno un accordo sul bilancio né sul tetto del debito prima della scadenza del 17 ottobre, con un possibile default del debito Usa.

"Con tutte queste enormi incertezze al momento sul mercato, nessuno ha la fiducia o la freddezza per aprire posizioni consistenti", commenta in una nota Jonathan Sudaria, trader di Capital Spreads. "I 'tori' sono cauti per la possibilità di uno stallo prolungato e gli 'orsi' temono che si possa raggiungere un accordo a sorpresa quindi gli unici scambi di rilievo sono quelli di coloro che prendono profitto dopo la corsa di settembre".

Il benchmark FTSEurofirst 300 ha archiviato la seduta di ieri in calo dello 0,21%.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia