Borse Europa attese deboli, occhi a impasse debito Usa

lunedì 7 ottobre 2013 07:57
 

LONDRA, 7 ottobre (Reuters) - Le borse europee sono impostate per una partenza al ribasso stamani, nell'assenza di passi avanti verso una soluzione alla disputa relativa al bilancio federale e al tetto del debito Usa.

Gli spreadbetter finanziari prevedono che, a Londra, il FTSE 100 apra in calo di 25-26 punti, o fino ad un massimo dello 0,4%, a Francoforte, il Dax ceda 29-33 punti (-0,4%) e, a Parigi, il CAC 40 perda 17-19 punti (-0,5%).

Democratici e Repubblicani restano lontani da un accordo sul bilancio federale che metterebbe fine alla chiusura delle amministrazioni federali; in un simile contesto appare ancora più difficile che i due schieramenti riescano ad accordarsi per alzare il tetto del debito entro il 17 di ottobre ed evitare il default.

"Entrambe le parti sono diventate più radicate nelle loro posizioni, il che implica che anche qualsiasi accordo sull'innalzamento del tetto del debito richiesto entro il 17 ottobre sembra fuori portata", ha detto Credit Agricole in una nota. "Di conseguenza è probabile che ci sia pressione sugli asset rischiosi a meno che non si veda un segnale di riavvicinamento".

Il benchmark FTSEurofirst 300 ha archiviato la seduta di venerdì in rialzo dello 0,13%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia