Borse Europa viste in lieve rialzo nonostante stallo su bilancio Usa

martedì 1 ottobre 2013 08:00
 

LONDRA 1 ottobre (Reuters) - Per i listini di borsa del vecchio continente si profila una partenza in lieve recupero a dispetto del mancato accordo sul bilancio Usa sfociato nella prima parziale 'chiusura' delle amministrazioni federali degli ultimi 17 anni.

La percezione dei mercati finanziari sembra essere quella che la situazione sia destinata a risolversi in tempi brevi, come riflette anche la relativa tenuta dell'azionario asiatico.

Dalla mezzanotte di ieri, comunque, Washington ha congelato gli stipendi di circa un milione di occupati nella pubblica amministrazione, con il rischio di ricadute sulla ripresa economica negli ultimi tempi consolidatasi.

"Adesso che si sono bloccate le buste paga e l'incompetenza dei politici si trasforma in conseguenze concrete sui cittadini è più facile che le due parti arrivino a un compromesso" dice una nota di Capital Spreads.

"Si vede dunque un accorso nel breve termine... il timore principale è che l'impasse si trascini fino a venerdì facendo slittare la pubblicazione del dato sugli occupati mensili di settembre" aggiunge.

Gli spreadbetter finanziari prevedono che, a Londra, il FTSE 100 apra in rialzo di 1-4 punti - 0,1% - a Francoforte il DAX recuperi 20-26 punti (0,3%) e a Parigi il CAC 40 guadagni 7-10 punti (0,2%).

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia