BORSE EUROPA - Indici positivi in avvio, bene minerari e telecom

lunedì 2 settembre 2013 10:55
 

INDICI                       ORE 10,45   VAR %  CHIUS. 2012
 EUROSTOXX50                    2.767,95   +1,7      2.635,93
 FTSEUROFIRST300                1.213,67  +1,57      1.133,96
 STOXX BANCHE                     178,46   +2,2        163,19
 STOXX OIL&GAS                   322,711  +0,36        322,84
 STOXX ASSICURAZIONI              197,73  +2,09        177,11
 STOXX AUTO                       414,86  +2,09        351,07
 STOXX TLC                        259,65  +2,62        225,36
 STOXX TECH                       257,11  +0,99        229,37
    
    LONDRA, 2 settembre (Reuters) - Seduta decisamente positiva
in avvio per le borse europee, soprattutto grazie al comparto
minerario, spinto dal dato cinese sul settore manifatturiero, e
a quello delle telecomunicazioni che beneficia delle attività di
M&A.
    Nessun settore europeo in territorio negativo dopo che il
rinvio dell'intervento militare statunitense in Siria ha fatto
migliorare il sentiment.
    L'indice dei titoli minerari guadagna il 2,6% dopo
il dato sul manifatturiero cinese di agosto, il migliore di
oltre un anno.
    I mercati statunitensi sono chiusi oggi per la festività del
Labor Day.
    Attorno alle 10,45 italiane, l'indice europeo FTSEurofirst
300 guadagna l'1,58%, l'Euro STOXX 50 
guadagna l'1,74%. Tra le singole piazze, Francoforte 
guadagna l'1,55%, Parigi l'1,59%, Madrid l'1,82%
e Londra l'1,29%.  
    Sul fronte siriano, ogni tipo di intervento da parte degli
Usa per punire l'attacco con armi chimiche del 21 agosto a
Damasco è stato rinviato in attesa del voto del Congresso, che
richiederà almeno nove giorni. 
     L'indice delle telecomunicazioni guadagna il 2,5% con
Goldman Sachs che ha alzato il rating del settore europeo a
"neutrale" da "cauto", facendo riferimento all'attività M&A di
cui potrebbero beneficiare altre società del comparto.
    
    I titoli in evidenza:
    * VODAFONE guadagna il 3,7% con la società
britannica prossima alla vendita della sua quota del 45% in
Verizon Wireless a Verizon Communications per 130
miliardi di dollari in contanti e azioni. 
    * HSBC guadagna il 2% circa. La banca ha detto
sabato scorso che smetterà di offrire prodotti di wealth
management in Bahrain, Giordania e Libano mentre continua ad
abbandonare operazioni con utili ridotti o insufficienti
nell'ambito di un piano di revisione mondiale.
    * ILIAD guadagna il 2,26%. L'operatore francese di
telecomunicazioni ha registrato un balzo del 78% nell'utile
netto del primo semestre.
    * EVOTEC guadagna lo 0,28% nelle prime
contrattazioni dopo aver detto sabato che l'investitore
statunitense Bvf Partners investirà 30 milioni di euro per
acquistare altre azioni del gruppo nell'ambito di un aumento di
capitale. 
    
 
 -  Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia