BORSE EUROPA - Indici in ribasso scia Usa su timori Fed

martedì 20 agosto 2013 10:25
 

INDICI                       ORE 10,15   VAR %  CHIUS. 2012
 EUROSTOXX50                    2.704,46  -0,61      2.635,93
 FTSEUROFIRST300                1.212,97  -0,96      1.133,96
 STOXX BANCHE                     178,89  -2,04        163,19
 STOXX OIL&GAS                    313,02  -0,97        322,84
 STOXX ASSICURAZIONI              200,60  -1,74        177,11
 STOXX AUTO                       421,78  -2,21        351,07
 STOXX TLC                        248,44  -1,12        225,36
 STOXX TECH                       258,53  -1,11        229,37
    
    LONDRA, 20 agosto (Reuters) - Avvio di seduta in ribasso per
le borse europee, sulla scia di Wall Street e dei mercati
asiatici, per i timori di una riduzione delle misure di stimolo
all'economia da parte della Federal Reserve.
    I volumi ridotti per il periodo estivo e la carenza di dati
macro in calendario spingono gli investitori alla cautela, in
vista della diffusione, mercoledì, delle bozze dell'ultimo
incontro di politica monetaria della Fed, che dovrebbe fornire
informazioni sulle future mosse della banca centrale.
    Attorno alle 10,15 italiane, l'indice delle bluechip europee
FTSEurofirst 300 perde lo 0,96%. 
    Tra le singole piazze, Londra scende dello 0,7%
circa, Francoforte dell'1,19%, Parigi 
dell'11,4%, Madrid dell'1,87%.
    
    Tra i titoli in evidenza:
    * GSW Immobilien balza, dopo che il rivale
Deutsche Wohnen ha annunciato un'offerta che valuta la
società 1,75 miliardi di euro. "Uno degli scenari descritti dal
mercato potrebbe avverarsi quest'anno. Questa fusione creerebbe
importanti sinergie", dice un analista di Close Brothers
Seydler. Le azioni di Deutsche Wohnen perdono terreno.
    * ArcelorMittal, primo produttore di acciaio del
mondo, perde terreno dopo che Morgan Stanley ha ridotto il
rating sul titolo a "underweight" da "equal weight", affermando
che i recenti rialzi sono esagerati. 
    * In calo i titoli minerari, dopo i risultati più deboli
delle attese, con Glencore Xstrata, che ha annunciato
utile in calo del 9% e BHP Billiton, che ha fatto peggio
delle previsioni con un calo dell'utile del semestre del 15%.
    * Bene dopo i dati migliori delle attese Lindt & Spruengli's
 e Straumann.
                  
    
     
Sul sito  www.reuters.it  altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia